FameLab Catania, in corso le candidature 2021

Candidature aperte per partecipare alle selezioni locali di FameLab Italia, la competizione internazionale di comunicazione scientifica che ad aprile sarà ospitata, per il quinto anno consecutivo, dall'Università di Catania. Ma non è tutto. Come annunciato quest'inverno, per la prima volta Catania ospiterà anche la finale nazionale.

Secondo il format ormai consolidato dell'evento, i partecipanti hanno solo tre minuti per conquistare giudici e pubblico, parlando di un tema scientifico che li appassiona e raccontandolo con chiarezza, esattezza e carisma. I primi due classificati delle selezioni locali si affronteranno nella finale nazionale del concorso, che decreterà il vincitore italiano che si confronterà con i concorrenti della finale internazionale durante il Cheltenham Science Festival.

I requisiti minimi? Età compresa tra 21 e 39 anni e almeno una laurea triennale in ambito scientifico, medico o ingegneristico (esclusi i divulgatori professionisti o i vincitori di passate selezioni locali di FameLab).

La competizione è aperta a:

  • studenti di dottorato, specializzazione o master post-laurea in ambito scientifico, medico o ingegneristico
  • studenti universitari in possesso di una laurea triennale o studenti universitari iscritti almeno al quarto anno di un corso di studi in ambito scientifico, medico o ingegneristico;
  • ricercatori o assegnisti di ricerca in ambito scientifico, medico o ingegneristico in istituzioni di ricerca pubbliche o private.

Per partecipare a FameLab basta:

Scadenza:

  • lunedì 19 aprile 2021
Ultima modifica: 
07/04/2021 - 09:20

LEGGI ANCHE

La competizione conclusiva della decima edizione del talent della scienza per giovani ricercatori e studenti universitari si terrà nel mese di maggio 2021

Due gli esperti che quest'anno valorizzeranno l'iniziativa grazie al loro contributo scientifico: lo psichiatra Fabrizio Schifano (University of Hertfordshire) e l'astronomo Roberto Ragazzoni (Osservatorio Astronomico di Padova)

Venerdì 16 aprile alle 10, workshop online sui mestieri della comunicazione della scienza, aperto a tutti gli interessati

Venerdì 9 aprile, due sessioni a cura di Psiquadro dedicate ai partecipanti al contest, per avvicinarsi all’arte di trasformare la ricerca in una storia che coinvolge e appassiona

Mercoledì 28 aprile, dalle 9:30, gli aspiranti divulgatori scientifici si sfideranno per conquistare i due posti in palio. In programma anche il talk di Roberto Ragazzoni dell’Accademia dei Lincei su “Macchine per esplorare mondi alieni”

Mercoledì 28 aprile la finale. In programma anche il talk di Roberto Ragazzoni dell’Accademia dei Lincei su “Macchine per esplorare mondi alieni”

I 16 finalisti - studenti, dottorandi e ricercatori - avranno a disposizione 3 minuti per raccontare un argomento scientifico che li appassiona e conquistare il pubblico e la giuria di esperti del mondo scientifico e della comunicazione