Centro Universitario Teatrale

Il Centro Universitario Teatrale - CUT Unict è un progetto dell’Università di Catania per il rilancio del prestigioso spazio teatrale, che intende aderire alla rete nazionale dei Centri universitari teatrali.

Nasce dall'idea di creare uno spazio a misura di studente dove la pedagogia teatrale e musicale incontra la creatività. Uno spazio per ospitare anche mostre, proiezioni, incontri, seminari di scrittura drammaturgica, reading e conversazioni pubbliche, progetti di inclusione sociale e di integrazione attiva e partecipata.

Tutto questo all'interno della storica sala teatrale di Palazzo Sangiuliano, in Piazza Università, inaugurata nel 1864 dalla famiglia Grasso, che ha visto il debutto di famosi attori e autori del teatro dialettale e dell’opera dei pupi, oltre che di grandi commediografi come Nino Martoglio.

Il progetto è curato da un Comitato di Gestione composto dai delegati del Rettore Alessia Tricomi (coordinamento della Terza Missione e al Public Engagement), Maria Rosa De Luca (Rapporti con il territorio e le realtà culturali), Rosario Castelli (Attività culturali), da Stefania Rimini, docente di Cinema, fotografia e televisione al Dipartimento di Scienze umanistiche, da Laura Vagnoni (Area per la Comunicazione), da Giulia Di Perna (Consulta degli Studenti) e dal Prof. Giovanni Grasso (Consigliere Comunale) nipote del Giovanni Grasso fondatore del Teatro Machiavelli.

Ultima modifica: 
11/01/2022 - 18:27