"Idea - Azione", borse di studio per ricerche sulla Sicilia

Per l'ottavo anno consecutivo l’Istituto Arrupe, attraverso il Programma di ricerca “Idea – Azione”, sostiene la ricerca nell’ambito delle scienze sociali e umane, assegnando cinque borse di studio da 10 mila dollari ciascuna. Saranno finanziate, in particolare, ricerche da svolgersi in Sicilia capaci di incidere concretamente nello sviluppo del territorio.

Cinque gli assi tematici dell’attuale edizione, intitolata "Urban leader. Governare le città: capire il futuro, partire dai margini”: le aree urbane marginali e la cura delle loro diverse vulnerabilità; la povertà, con particolare riferimento ai grandi centri urbani; la migrazione; i giovani: i loro luoghi (simbolici e fisici) e il loro futuro; l’imprenditoria sociale: pratiche, strategie, strumenti.

Il Programma di ricerca “Idea – Azione” è realizzato grazie alla "Tokyo Foundation attraverso il "Ryoichi Sasakawa Young Leaders Fellowship Fund" (Sylff), che supporta la formazione di una generazione di ricercatori ad elevato potenziale di leadership, interessati a una reale trasformazione della società. Con riferimento alle finalità del Programma, nella fase di selezione, saranno pertanto presi in considerazione non solamente i titoli accademici ma anche le esperienze personali e professionali dei candidati (per esempio: impegno civile, partecipazione politica, appartenenza ad associazioni, esperienze di volontariato, ecc.).

Altro elemento che caratterizza la ricerca finanziata da “Idea – Azione” è il forte legame con il territorio e le sue reali necessità; pertanto, saranno presi in considerazione solo ed esclusivamente progetti di ricerca non autoreferenziali che si pongono, invece, al servizio del territorio e delle sue comunità, orientati a proporre soluzioni concrete ai problemi rilevati durante la fase dell’esperienza e dell’approfondimento teorico.

Possono partecipare i nati dopo il 15 dicembre 1985 che, alla data di pubblicazione del bando, siano residenti in Sicilia e in possesso di almeno un diploma di laurea magistrale.

Le domande vanno presentate entro il 10 febbraio 2021.

 

Ultima modifica: 
30/12/2020 - 11:50