Europa Creativa / Call 2019 del sottoprogramma Cultura

Fino al 27 novembre 2019 (h 17, Bruxelles time), è possibile partecipare al bando di cooperazione europea del sottoprogramma CULTURA - Europa Creativa.

La call 2019 ha l'obiettivo di:

  • rafforzare l'audience development e migliorare l'acceso alle opere creative e culturali europee con particolare riferimento ai bambini, ai giovani, ai portatori di handicap e gruppi minoritari.
  • promuovere la mobilità transnazionale degli artisti  e dei profesionisti al fine di dare loro l'opportunità di internazionalizzare le loro carriere.
  • migliorare le competenze dei professionisti sviluppando nuove abilità e promuovendo un approccio innovativo per la creazione di opere culturali, per la gestione ed il marketing del settore culturale e in particolare per il passaggio al digitale.
  • contribuire all’integrazione sociale dei migranti e dei rifugiati, favorendo il dialogo multiculturale; promuovere e condividere i valori EU, la comprensione reciproca e il rispetto per le altre culture.
  • eredità dell’anno europeo per il patrimonio culturale del 2018: accrescere la consapevolezza della storia e dei valori comuni; rafforzare il senso di appartenenza allo spazio comune europeo.

Settori d'intervento

I settori di intervento dell’iniziativa sono quelli in cui le attività (orientate o non orientate al mercato) sono basate su valori culturali e/o espressioni artistiche e creative. Queste includono la creazione, la promozione, la diffusione e la preservazione di beni e servizi che rappresentano espressioni culturali artistiche o creative. Esse comprendono: architettura, archivi e biblioteche, artigianato artistico, audiovisivo (film, televisione, videogiochi e multimedia), beni culturali, design, festival, musica, arti dello spettacolo, editoria, radio e arti visive.

In base alle priorità, alla natura e all'impatto del progetto, si può scegliere tra due categorie:

  • Categoria 1: progetti di cooperazione su piccola scala (min. 3 istituzioni di tre diversi paesi europei aderenti; finanziamento max pari a Euro 200.000,00).
  • Categoria 2: progetti di cooperazione su larga scala (min.6 istituzioni di sei diversi paesi europei aderenti; finanziamento max pari a Euro 2000.000,00).

Chi può partecipare

Possono partecipare all'iniziativa tutti gli operatori (pubblici e privati) attivi nei settori culturali e creativi, che sono legalmente costituiti in uno dei paesi partecipanti al Sotto - Programma Cultura di Europa Creativa da almeno 2 anni.

Esempi di soggetti eleggibili sono:

  • Associazioni e Istituzioni culturali.
  • Fondazioni.
  • Case editrici.
  • Enti pubblici come regioni, comuni, province (assessorati alla cultura).
  • Industrie culturali e creative.
  • Università e Centri di Ricerca
Ultima modifica: 
15/10/2019 - 17:15