Giurisprudenza, premi di laurea per tesi in Diritto della Comunicazione, Diritto societario e Life Sciences

Per l'undicesimo anno consecutivo lo studio legale Portolano Cavallo, al fine di promuovere gli studi nei settori del diritto della comunicazione e delle tecnologie e del diritto societario e sostenere gli studenti più meritevoli, istituisce tre premi di 1.000 euro lordi ciascuno destinati a neolaureati in Giurisprudenza che abbiano discusso la tesi di laurea specialistica o a ciclo unico in un’università italiana nel periodo compreso tra il 16 novembre 2018 e il 15 novembre 2019.

  • Premio per tesi di laurea in Diritto della Comunicazione e delle TecnologiePossono concorrere tutti coloro che abbiano discusso una tesi su argomenti quali radiotelevisione, telecomunicazioni, internet, e-commerce, tutela della privacy, diritto d’autore, marchi e brevetti). Tale argomento potrà essere affrontato nell’ambito di qualunque materia di insegnamento universitario (diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto industriale, diritto civile, diritto dell’informazione e della comunicazione).
  • Premio per tesi di laurea in Diritto SocietarioPossono concorrere tutti coloro che abbiano discusso una tesi su argomenti relativi al diritto societario quali: corporate governance; patti parasociali; categorie di azioni; joint ventures; operazioni straordinarie (es. fusioni, scissioni, aumenti di capitale); private equity; gruppi/direzione e coordinamento. Tale argomento potrà essere affrontato nell’ambito di qualunque materia di insegnamento universitario (diritto commerciale, diritto bancario, diritto privato comparato, diritto del commercio internazionale e comunitario).
  • Premio per tesi di laurea in Life Sciences. Inoltre, per il terzo anno Portolano Cavallo istituisce anche il premio di laurea nel settore Life Sciences. Possono concorrere all’assegnazione del premio di laurea tutti coloro che abbiano discusso una tesi su argomenti correlati al settore Life Sciences, quali settore biologico, biotecnologico, farmaceutico, chimico, medico, cosmetico, sanitario. Tale argomento potrà essere affrontato nell’ambito di qualunque materia di insegnamento universitario (diritto industriale, diritto amministrativo, diritto civile, diritto commerciale, diritto penale, diritto pubblico, diritto costituzionale, diritto comunitario, diritto internazionale).

Le domande vanno presentate on line entro il 31 dicembre 2019.

Ultima modifica: 
10/01/2019 - 10:10