Tirocini formativi curriculari

I tirocini formativi curriculari sono intesi quali esperienze formative la cui finalità non è direttamente quella di favorire l’inserimento lavorativo, bensì quella di affinare il processo di apprendimento e di formazione dello studente con una modalità di cosiddetta alternanza tra studio e lavoro.

Si tratta, pertanto, di un'esperienza pratica temporanea che lo studente svolge in un'impresa, un ente, uno studio professionale o altra organizzazione, e durante la quale lo studente fa pratica del sapere acquisito. L'esperienza di tirocinio integra e completa la formazione universitaria con il fine di "agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro" (DM 142/98).  

I tirocini possono essere finalizzati ad acquisire crediti formativi universitari (CFU) previsti nei piani didattici dei corsi di studio oppure a predisporre la tesi di laurea, sulla base di un progetto concordato con il relatore.

I tirocini vengono gestiti tramite una piattaforma online accessibile dal Portale Studenti.

> Consulta il sito del tuo corso di studio per conoscere le modalità di attivazione del tirocinio o rivolgiti all'Ufficio Tirocini competente.

La procedura

La procedura prevede di norma tre sessioni di tirocinio nel corso dell’anno accademico aventi le seguenti scadenze:

  • dall'1 al 15 gennaio (per tirocini da svolgersi nel periodo febbraio/maggio);
  • dall'1 al 15 maggio (per tirocini da svolgersi nel periodo giugno-settembre);
  • dall'1 a 15 settembre (per tirocini da svolgersi nel periodo ottobre-gennaio).
  1. Dopo aver consultato l’offerta dei tirocini del proprio corso di studi, lo studente compila una "richiesta di tirocinio" da inviare all’ufficio preposto via email; nella richiesta è possibile indicare fino a un massimo di tre preferenze.
  2. Completata la fase di abbinamento Studente / Ente / Progetto (attività che i presidenti dei corsi di studio svolgono in collaborazione con il referente dei Servizi di Tirocinio), si procede all’invio delle comunicazioni agli enti. 
  3. A questo punto lo studente può contattare il tutor didattico e aziendale per completare e firmare il "Progetto formativo e di orientamento".
Progetto formativo e di orientamento

Il Progetto formativo e di orientamento è predisposto in unica copia e deve essere firmato dall'Università e dal Soggetto ospitante. La trasmissione del documento da firmare avviene tramite posta elettronica. Il documento, completato in ogni sua parte e debitamente firmato:

  • è restituito via email a tutti gli attori del tirocinio;
  • è registrato come "documento non protocollato" nel sistema di Protocollo generale Unict - Titulus e inserito nel fascisolo elettronico dello Studente.

Eventuali richieste di variazione del progetto formativo iniziale (proroga, interruzione, trasferte, modifiche di orario, nomina di un nuovo tutor aziendale) sono comunicate dal tirocinante al Servizio Tirocini Formativi con modulistica apposita.

Registro presenze

Durante l'esperienza di tirocinio, il tirocinante compila un registro presenze che prevede la "verifica intermedia" da svolgere con il tutor didattico.

Relazione conclusiva e valutazione del tirocinio

A conclusione del tirocinio, ai fini della valutazione del tirocinio stesso, il tirocinante produrrà una relazione conclusiva firmata in digitale.

Ai fini di un continuo monitoraggio delle attività vengono inoltre previsti i seguenti questionari di customer satisfaction:

Completato il tirocinio e consegnata tutta la documentazione prevista, il referente dei Servizi Tirocini procede all’archiviazione della pratica nel fascicolo elettronico dello Studente su Titulus generando un protocollo con elementi identificativi che verranno inseriti dallo stesso Studente nel campo "note" della prenotazione online.

La valutazione del tirocinio secondo quanto previsto dall’art 19 c.5 del RDA è riportata in carriera e concorre, secondo i vari Regolamenti di Corso di laurea, a formare la valutazione di laurea.

Registrazione dei cfu di tirocinio

La registrazione dei cfu di tirocinio si svolge in appelli previsti dalla Commissione di valutazione, presieduta dal Presidente del corso di studi incaricata di registrare il tirocinio in carriera, utilizzando gli elementi identificativi ricavabili dalla nota di protocollo. Gli elementi valutativi sono contenuti nella relazione approvata dai tutor.

Gestione dei flussi documentali

Tutta la corrispondenza di tirocinio:

  • è firmata in digitale dal referente dei Servizi di Tirocinio e dal Dirigente A.Di;
  • è protocollata e inviata via PEC utilizzando le varie funzioni Titulus;
  • è fascicolata nel Fascicolo Elettronico dello Studente su Titulus.

Gestione dei dati di tirocinio

Con l’introduzione delle nuove procedure CUN e ANVUR finalizzate all’accreditamento dei corsi di studio, i dati relativi alle attività di tirocinio dei singoli corsi di laurea vengono registrati direttamente nella SCHEDA SUA CdS, in particolare nei seguenti quadri:

  • QUADRO B5: Assistenza per lo svolgimento di periodi di formazione all’esterno;
  • QUADRO C3: Opinioni enti ed imprese con accordi di stage/tirocinio curriculare.

Servizi erogati dal Dipartimento – Servizi didattici di tirocini

Servizi a studenti:

  • consulenza amministrativa per l’attivazione dei tirocini curriculari;
  • consulenza per l’individuazione del progetto formativo;
  • orientamento sulle offerte di tirocinio;
  • consulenza sui programmi di tirocinio con enti pubblici, aziende in Italia e all’estero;
  • assistenza ed accompagnamento in azienda;

Servizi alle aziende:

  • consulenza e informazione sulle procedure di stipula della convenzione di tirocinio con l’Ateneo;
  • pubblicazione delle offerte di tirocinio sul sito del Dipartimento;
  • ricerca, preselezione e invio dei candidati rispondenti ai profili professionali richiesti;
  • supporto e consulenza per le modalità di attivazione e gestione dei tirocini.
Ultima modifica: 
17/12/2019 - 18:07