Università di Catania
Seguici su
Cerca

Dottorati di ricerca, pubblicato il bando 2024/25 (40° ciclo)

bookPubblicato il bando di concorso per l'accesso ai corsi di dottorato di ricerca dell’Università di Catania per l'a.a. 2024/25. L’offerta formativa del 40° ciclo comprende in tutto 19 corsi, per un totale di 148 posti.

In particolare, sono stati banditi 129 posti con borsa di studio - finanziati con fondi PNRR, POR FSE 2021/27, INPS, soggetti pubblici e privati, nazionali o esteri - e 19 senza borsa.

Possono partecipare tutte le persone laureate di vecchio ordinamento, di nuovo ordinamento in possesso di laurea magistrale (o specialistica) o in possesso di un titolo accademico conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. Possono partecipare anche studenti e studentesse iscritti/e all’ultimo anno di un corso di laurea magistrale, purché conseguano il titolo entro il 30 settembre 2024.

Le domande di partecipazione alle selezioni vanno presentate online entro venerdì 28 giugno 2024 (ore 12) accedendo al Portale Studenti.

In caso di DSA e disabilità

I candidati e le candidate con disabilità superiore al 66% o con Disturbi specifici dell’Apprendimento possono richiedere misure compensative per lo svolgimento delle prova entro le ore 12 del 28 giugno 2024 inviando richiesta formale al Centro per l’Inclusione Attiva e Partecipata – Servizi per la Disabilità e i DSA (CInAP) di Ateneo (via Antonino di Sangiuliano 259, 95131 Catania, tel. 095/7307182-189-188, e-mail: cs.cinap@unict.it), avendo cura di riportare il dottorato di ricerca alla cui selezione si intende partecipare.

BANDO


Corsi con accesso per titoli, prova scritta e orale:

  • Fisica (settore Scienze matematiche, fisiche, naturali; 11 posti)
  • Giurisprudenza (settore Giurisprudenza; 8 posti)

Corsi con accesso per titoli e prova orale:

  • Agricultural, Food, and Environmental Science (settore Agraria; 8 posti)
  • Basic and Applied Biomedical Sciences (settore Medicina e Chirurgia; 9 posti)
  • Biomedicina traslazionale (settore Medicina e Chirurgia; 6 posti)
  • Biotecnologie (settore interdisciplinare; 6 posti)
  • Economics, Management and Decision Making (settore Economia; 8 posti)
  • Informatica (settore Scienze matematiche, fisiche, naturali; 9 posti)
  • Ingegneria dei sistemi, energetica, informatica e delle telecomunicazioni (settore Ingegneria industriale e dell'Informazione; 21 posti)
  • Neuroscienze (settore Medicina e Chirurgia; 5 posti)
  • Processi formativi, modelli teorico-trasformativi e metodi di ricerca applicati al territorio (settore Scienze della Formazione; 6 posti)
  • Scienza dei materiali e Nanotecnologie (settore Scienze matematiche, fisiche, naturali; 10 posti)
  • Scienze chimiche (settore Scienze matematiche, fisiche, naturali; 5 posti)
  • Scienze dell'Interpretazione (settore Lettere e Lingue; 6 posti)
  • Scienze della Terra e dell'Ambiente (settore Scienze matematiche, fisiche, naturali; 4 posti)
  • Scienze per il patrimonio e la produzione culturale (settore Lettere e Lingue; 8 posti)
  • Scienze politiche (settore Scienze politiche e sociali; 7 posti)
  • Sistemi complessi per le Scienze fisiche, socio-economiche e della vita (settore multidisciplinare; 4 posti)
  • Valutazione e mitigazione dei rischi urbani e territoriali (settore Ingegneria e Architettura; 7 posti)
Ultima modifica: 
17/05/2024 - 14:48