Coursera for Campus

ragazzo con smartphone e logo courseraL’Università di Catania aderisce a Coursera for Campus. Si tratta di una delle più grandi piattaforme al mondo per l’alta formazione online che ha avviato, durante il periodo di lockdown, un progetto dedicato agli atenei per ridurre al minimo l'impatto dell'epidemia da coronavirus e permettere a tutti i ragazzi di integrare la propria formazione accademica con un catalogo ricchissimo di corsi.

Catania è stato uno dei primi Atenei italiani a registrarsi e durante il lockdown circa 7.600 studenti UNICT di primo, secondo e terzo livello hanno frequentato attivamente la piattaforma che raccoglie oltre 3900 corsi e 400 specializzazioni forniti da importanti università e aziende.

Coursera for Campus facts and figures

Per permettere agli studenti che devono effettuare il tirocinio curriculare o conseguire i crediti formativi a scelta (crediti liberi, ADE, ulteriori attività formative) di potere completare il proprio percorso accademico - e conseguire la laurea nonostante le limitazioni imposte dal perdurare dell’emergenza -, l'Ateneo aderisce al programma Coursera for Campus Basic Student Plan:

  • ogni studente può scegliere di frequentare gratuitamente un solo corso all’anno;
  • se si sceglie di frequentare un master o una specializzazione, viene autorizzato l’accesso gratuito esclusivamente al primo corso (per il completamento del percorso potrà essere richiesto il pagamento di una quota a carico dello studente);
  • dopo avere frequentato tutte le lezioni del corso e aver sostenuto l’esame/quiz finale, è possibile scaricare il relativo certificato con l’esito finale.

In questa prima fase sono disponibili fino a 20.000 accessi gratuiti per studentesse e studenti di UNICT regolarmente iscritte/i all’Università di Catania. 

Accedi al programma

Istruzioni per l’accesso

Si segnala questa opportunità, in particolar modo, agli iscritti dei corsi di laurea che intendono effettuare il tirocinio curriculare in modalità a distanza durante il periodo di emergenza. 

La certificazione della frequenza di Coursera potrà essere sottoposta agli uffici didattici dipartimentali per il relativo riconoscimento dei crediti. In questo caso gli studenti, dopo aver effettuato l’accesso al catalogo, dovranno prima di tutto concordare con i presidenti dei corsi di studio il percorso formativo da intraprendere.

È necessaria una preventiva consultazione degli uffici didattici dipartimentali anche nel caso in cui si intendesse richiedere la validazione delle attività di Coursera per il riconoscimento dei crediti a scelta dello studente o per ulteriori attività formative.

Partner internazionali

Tra i partner di Coursera, sia come clienti sia come fornitori di corsi, ci sono atenei come Yale, Duke University, Johns Hopkins University, Michigan, Colorado, Illinois e, in Europa, la University of London, l’Hec di Parigi, l’Imperial College of London, e ancora multinazionali quali Ibm, Google, Intel.

loghi

Ultima modifica: 
02/12/2020 - 11:25