Codice di comportamento per la Didattica a distanza

L'Università degli Studi di Catania intende garantire il diritto allo studio anche nelle occasioni in cui la partecipazione alla didattica frontale da parte degli iscritti ai corsi di studio non sia possibile per ragioni di salute o sicurezza pubblica, e si è pertanto dotata di piattaforme tecnologiche per la gestione di lezioni ed esami in modalità telematica.

Nell'interesse dell'interna comunità accademica, è opportuno definire delle regole di comportamento indirizzate a studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo, la cui condivisione possa consentire il regolare svolgimento delle attività didattiche a distanza.

Finalità

L'utilizzo di piattaforme tecnologiche è consentito esclusivamente per la gestione di lezioni, esami di profitto, sedute di laurea, verifiche finali per il conseguimento del titolo, ricevimento studenti, gruppi di lavoro e la registrazione di contributi audio/video al fine esclusivo di garantire il regolare svolgimento delle attività istituzionali in modalità telematica, assicurando adeguata protezione dei dati personali.

Uso della piattaforma

Per consentire l'uso della piattaforma, l'Area dei sistemi informativi assegna, a ciascuno studente, a ciascun docente e a tutte le unità di personale tecnico-amministrativo cui compete la gestione delle attività didattiche dipartimentali dell'Ateneo, un account e le relative credenziali di accesso, associandole agli indirizzi email istituzionali.

All'atto del collegamento alla piattaforma tecnologica per assistere ad una lezione, per sostenere un esame, per effettuare il ricevimento con un docente o partecipare ad un gruppo di lavoro, lo studente accetta che il suono della voce o l'immagine del volto possono essere trasmessi in streaming o registrati. Tale eventualità è riferita sia alle fasi di interazione diretta tra studenti e docenti, sia al caso in cui il microfono o la telecamera dello studente vengano attivati accidentalmente. Docenti e studenti, quindi, si assumono la piena responsabilità delle dichiarazioni rese e dei gesti compiuti durante il collegamento, sollevando l'Università da qualsiasi pretesa e/o azione anche di terzi.

Durata del rapporto

L'utilizzo della piattaforma tecnologica è consentito esclusivamente al personale dell'Università degli Studi di Catania nei limiti e alle condizioni fissate dalla licenza d'uso concessa dall'azienda proprietaria. L'accesso gratuito alla piattaforma da parte degli studenti è consentito su base annuale e viene rinnovato automaticamente all'atto dell'iscrizione.

L'account del personale e degli studenti viene disattivato quando l'utente interrompe il suo rapporto di studio o di lavoro con l'Ateneo.

Obblighi degli utenti

L'utente si impegna a:
  • conservare la password personale e non consentirne l'uso ad altre persone;
  • comunicare immediatamente all'Area dei sistemi informativi l'impossibilità ad accedere al proprio account o il sospetto che altri possano accedervi;
All'utente è fatto divieto di:
  • utilizzare l'account a scopi diversi da quelli funzionali alla didattica;
  • consentire l'accesso e l'uso delle piattaforme tecnologiche per la didattica ad altri;
  • diffondere eventuali informazioni riservate di cui venisse a conoscenza, relative all'attività delle altre persone che utilizzano il servizio;
  • utilizzare la piattaforma in modo da danneggiare, molestare o insultare altre persone;
  • creare e trasmettere immagini, dati o materiali offensivi, osceni o indecenti;
  • creare e trasmettere materiale offensivo per altre persone o enti;
  • creare e trasmettere materiale commerciale o pubblicitario;
  • sovraccaricare la rete con l'invio di file (ad es. video) eccessivamente pesanti;
  • in generale, condividere contenuti multimediali o interventi di qualsivoglia natura non riconducibili alle attività collegate alla didattica a distanza;
  • registrare file audio/video al di fuori dei meccanismi consentiti dalla piattaforma.

A tal fine si chiarisce che nessun consenso è prestato dall'Università di Catania alla circolazione di immagini, video o file audio, nonché di contenuti/materiali didattici tutelati dalla legge sul diritto d'autore, estratti o comunque ricavati dai contenuti caricati o trasmessi sulle piattaforme tecnologiche.

Gli utenti dovranno rimuovere tempestivamente contenuti impropri, intenzionalmente o accidentalmente registrati e conservati nelle piattaforme tecnologiche per la didattica.

Network etiquette (netiquette)

Affinché il servizio possa funzionare nel miglior modo possibile, cortesia ed educazione, che regolano i rapporti comuni tra le persone, valgono anche in questo contesto:
  • se l'utente si serve di un PC di cui non è l'unico utilizzatore, dovrà adoperare il browser sempre in modalità navigazione in incognito;
  • nei gruppi, dovranno essere inviati messaggi brevi che descrivano in modo chiaro di cosa si sta parlando;
  • non bisogna inviare mai lettere o comunicazioni a catena che causano un inutile aumento del traffico in rete;
  • non bisogna trasmettere immagini, dati o materiali non inerenti alla didattica online;
  • quando si utilizzano documenti condivisi, non bisogna interferire, danneggiare o distruggere il lavoro altrui;
  • non bisogna curiosare nei file e non bisogna violare la riservatezza degli altri;
  • il computer e le piattaforme tecnologiche per la didattica vanno usate in modo da mostrare considerazione e rispetto per studenti e docenti.

Limiti di responsabilità

L'Ateneo si impegna affinché la piattaforma informatica funzioni nel migliore dei modi ma non è responsabile di eventuali danni recati agli studenti e/o ai docenti a causa di guasti e/o malfunzionamenti del servizio.

Sanzioni

L'infrazione delle presenti regole nell'uso delle piattaforme tecnologiche per la didattica comporta immediatamente l'esclusione dell'utente dall'accesso alle piattaforme stesse. Nei casi più gravi la violazione delle superiori regole verrà valutata sotto il profilo disciplinare e, se del caso, segnalato alle autorità competenti.

Ultima modifica: 
10/04/2020 - 09:02