Tesi di laurea e di specializzazione sulla Sindrome di Pitt-Hopkins

L’Associazione Italiana Sindrome di Pitt-Hopkins – Insieme di più - Onlus (Aisph) ha bandito sei premi per le migliori tesi di laurea o di specializzazione sul tema della sindrome di Pitt-Hopkins, discusse nel periodo agosto 2018-agosto 2020.

L’iniziativa, intitolata a M.L. Claudia Victoria Diez de Medina Romero, ha lo scopo di favorire la conoscenza sulla sindrome di Pitt-Hopkins, di ottimizzarne l’assistenza medica e neuropsicologia e di incoraggiare la ricerca. L’importo di ogni sigolo premio è di 500 euro.

Rispettando l’ottica multidisciplinare dell’approccio diagnostico e assistenziale, il premio è rivolto a professionisti con uno dei seguenti titoli di studio:

  • laurea in Medicina e Chirurgia, Biologia, Psicologia e Biotecnologie mediche;
  • specializzazione in Genetica medica, Neuropsichiatria infantile, Neurologia, Pediatria, Fisiatria;
  • titoli di corsi o diplomi nell’ambito di: fisioterapia, logopedia, osteopatia e altre discipline della riabilitazione;
  • laurea, titoli di corsi o diplomi nell’ambito di: educazione e formazione.

Le domande vanno inviate entro il 1° settembre 2020.

Ultima modifica: 
03/05/2020 - 17:31