Concorso letterario nazionale Lingua Madre

Il Centro di ricerca interuniversitario POLYPHONIE segnala a tutte le studentesse interessate il Concorso letterario nazionale Lingua Madre ideato nel 2005 dalla giornalista torinese Daniela Finocchi con il sostegno del Salone Internazionale del Libro di Torino e della Regione Piemonte con l’Assessorato alla Cultura e la Consulta Femminile del Consiglio regionale del Piemonte. 

Il concorso vuole essere un esempio significativo delle interazioni che stanno ridisegnando la mappa culturale del nuovo millennio e testimoniare la ricchezza, la tensione conoscitiva ed espressiva delle donne provenienti da “altri” Paesi. Una sezione speciale è dedicata alle donne italiane che vogliano farsi tramite di queste culture diverse, raccontando storie di donne straniere che hanno conosciuto, amato, incontrato e che hanno saputo trasmettere loro “altre” identità. Le opere selezionate saranno pubblicate in un libro che verrà presentato nell’edizione 2021 del Salone Internazionale del Libro di Torino.

Destinatari

Il concorso è dedicato alle donne straniere – anche di seconda o terza generazione – residenti in Italia le quali, utilizzando la nuova lingua d’arrivo (cioè l’italiano), vogliono approfondire il rapporto fra identità, radici e mondo “altro”.

Una sezione speciale è riservata alle donne italiane che vogliano raccontare storie di donne straniere che hanno conosciuto, amato, incontrato e che hanno saputo trasmettere loro “altre” identità. Le opere selezionate saranno pubblicate in un libro che verrà presentato nell’edizione 2020 del Salone Internazionale del Libro di Torino.

POLYPHONIE rivolge l’invito a partecipare a tutte le studentesse interessate dell’Università di Catania, sia di origine straniera che di origine italiana.

Come partecipare

Per concorrere, occorre produrre dei racconti (di max 5 cartelle, ca. 9.000 caratteri) e/o una fotografia da inviare entro il 25 novembre 2020 (deadline definitiva) all’indirizzo b.baumann@unict.it o polyphonie.ge.ct@gmail.com. Per eventuali ulteriori informazioni e chiarimenti si prega di contattare la prof.ssa Baumann (b.baumann@unict.it o polyphonie.ge.ct@gmail.com).

Ultima modifica: 
14/10/2020 - 09:13