Premio Carla Guglielmi

La Fondazione Fevoss Santa Toscana bandisce il quarto "Premio Carla Guglielmi" al fine di premiare, a livello nazionale, la miglior tesi di Laurea o di Dottorato che testimoni il valore del rapporto con il cavallo quale aiuto nel disagio giovanile.  

Si tratta di un riconoscimento che intende dare rilievo alla straordinaria relazione tra uomo e cavallo e alle ricerche nel settore degli interventi assistiti con questo animale. Un tema, unito alla passione educativa verso giovani in difficoltà, che è stato la ragione di vita di Carla Guglielmi, stimata docente di Lettere dell’istituto tecnico Pasoli di Verona, scomparsa prematuramente alla fine del 2016. «L’obiettivo è premiare, a livello nazionale, gli elaborati più originali e innovativi che trattino del cavallo come possibile supporto al giovane in particolari situazioni di difficoltà psicofisica, ma anche come “compagno” nel naturale percorso dell’adolescenza e della crescita verso l’età adulta», spiega il promotore e benefattore, Angelo Pasi.

La giuria è composta dallo stesso Pasi, da docenti universitari, veterinari, dal dirigente dell’istituto Pasoli di Verona e dai vertici di Fondazione Fevoss Santa Toscana e di Fieracavalli, nella cui cornice si tiene ogni anno la consegna del Premio.

Destinatari

Possono partecipare al concorso coloro che abbiano conseguito o stiano conseguendo la Laurea o la Laurea Magistrale oppure il Dottorato di Ricerca presso un Ateneo italiano, le cui tesi siano state discusse fra l’anno 2018 e il 30 settembre 2021.

Domande

Chi intende partecipare al concorso dovrà far pervenire a: FONDAZIONE FEVOSS SANTA TOSCANA, Via Santa Toscana, n° 9 - 37129 Verona - entro il 30 settembre 2021, una busta sulla quale è necessario indicare: Rif. PREMIO GUGLIELMI 4° EDIZIONE – 2021 entro la quale è d’obbligo accludere:

  1. la domanda di partecipazione redatta secondo lo schema allegato al presente bando con l’indicazione dei dati anagrafici, delle informazioni relative al percorso di studi, con la dichiarazione di accettazione delle norme previste da questo bando e con l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs 196/2003 (*) e s.m.i. nonchè all’uso di foto e video della propria immagine a titolo gratuito per eventuali pubblicazioni.
  2. il testo integrale della tesi sia in cartaceo che su supporto informatico (CD o chiavetta USB).
  3. una fotocopia del documento di identità in corso di validità.

Info

Fondazione Fevoss - Segreteria
email: segreteria@fondazionefevoss.org
cell.: 320 2409712

Ultima modifica: 
17/05/2021 - 08:48