Citologia cervico-vaginale e patologia da papilloma virus

Anno accademico: 
2018/2019
Area tematica: 
Sanitaria
Livello: 
Primo
Durata: 
12 mesi
Crediti: 
60
Costo: 
2.859 euro
Posti disponibili: 
20
Scadenza bando: 
Venerdì, 11 Gennaio 2019

CARATTERISTICHE

Obiettivi formativi: 

Il master si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato a formare operatori citologi con alta preparazione teorico-pratica, capaci di allestire dei campioni accurati insieme ad una ottimale  interpretazione della citologia cervico-vaginale.

Alla fine del percorso formativo, il corsista sarà in grado di:

  • gestire autonomamente tutto il materiale citologico che perverrà al laboratorio di istopatologia di strutture pubbliche o private
  • effettuare la corrente prima lettura dei Pap test
  • conoscere ed effettuare tutte le reazioni immunoistochimiche e biomolecolari utili o potenzialmente utili in citopatologia come tecniche ancillari alla diagnostica
  • valutare le tecniche emergenti in relazione alla loro efficacia ed efficienza diagnostica nonché al rapporto costo-beneficio in relazione alle tecniche tradizionali usate come “gold standard”
  • affrontare le problematiche medico-legali ed etico-deontologiche connesse all’attività diagnostica citopatologica sia sul piano della responsabilità professionale che su quello del consenso informato e del rapporto con altri operatori sanitari
Prospettive occupazionali: 

Lo screening per il carcinoma della cervice uterina, costituisce un importante modello di medicina preventiva e di integrazione tra molteplici figure professionali, per cui nasce la necessità di percorsi diagnostici e clinici condivisi e coerenti con le conoscenze scientifiche. Il Master di I livello in “Citologia cervico-vaginale e patologia da papilloma virus” è rivolto a laureati interessati al settore della citopatologia diagnostica, al fine di migliorare e perfezionare le loro conoscenze nell’ambito della citologia cervico-vaginale di primo livello.

Struttura proponente: 
Dipartimento di Chirurgia generale e Specialità medico-chirurgiche
Coordinatore: 
Prof.ssa Bruno Maria Teresa
Comitato scientifico: 
  • Prof. Antonio Cianci Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche 
  • Prof. Salvatore Caruso Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche
  • Prof. Marco Panella Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche
  • Prof. Marco Iraci Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche

 

ACCESSO E ISCRIZIONE

Titoli di accesso: 
  • Scienze Biologiche (L/13 );
  • Biologia (LM/06);
  • Tecniche di laboratorio biomedico (L/SNT3);
  • Lauree in Professioni Sanitarie Infermieristiche e Professione Sanitaria Ostetrica (L/SNT1).

Possono, altresì, partecipare anche i laureati in Medicina (LM/41) o ( LS/46) che vorranno acquisire conoscenze nel  settore della citopatologia diagnostica.

Modalità di selezione: 

Titoli

Data di pubblicazione della graduatoria: 
Venerdì, 18 Gennaio 2019
Termine iscrizione: 
Venerdì, 25 Gennaio 2019

DIDATTICA

Articolazione in ore: 
422 ore di didattica frontale, esercitazioni; 778 ore di studio personale;
Stage: 
300 ore
Frequenza obbligatoria: 
80%
Piano didattico: 
  • Insegnamento 1: Embriologia, anatomia e fisiologia della vagina e della cervice  uterina;
  • Insegnamento 2: L'infezione da papillomavirus  e il suo ruolo nella genesi del cervicocarcinoma;
  • Insegnamento 3: Patologia infettiva  e flogistica;
  • Insegnamento 4: La citologia su strato sottile;
  • Insegnamento 5: La citologia cervico-vaginale anormale: ASCUS, LSIL, HSIL;
  • Insegnamento 6: Le anomalie ghiandolari;
  • Insegnamento 7: la citologia nello screening e tecniche molecolari e immunoistochimiche.
Sede formativa: 
Dipartimento di Chirurgia generale e Specialità medico-chirurgiche