Università di Catania
Seguici su
Cerca

Pausa estiva 2022

Tutte le nostre sedi saranno chiuse dall'11 al 24 agosto. L'Ufficio di Protocollo generale garantirà l'apertura dalle 8 alle 13.

Sociologia e Servizio sociale (percorso Servizio sociale)

Anno accademico: 
2022/2023
Tipo di corso: 
laurea triennale
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali
Accesso: 
programmato locale
Classe: 
L-39 Servizio sociale
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano
Sede: 
Catania

Il corso di studio in breve

Il corso di laurea interclasse in Sociologia e Servizio Sociale si propone di fornire gli strumenti teorici, metodologici e tecnici per analizzare la società e le sue istituzioni, i fenomeni sociali e le loro trasformazioni, le relazioni tra gli individui e i gruppi.

Attraverso un ampio numero di insegnamenti in discipline sia sociologiche sia economiche, giuridiche, politologiche, psicologiche e storiche, il corso permette al laureato di acquisire conoscenze e competenze metodologiche ampie e diversificate, nonché tecniche di ricerca e di trattamento dei dati finalizzate a condurre indagini e analisi applicate a diversi contesti sociali e alle loro possibili evoluzioni, collaborando alla progettazione, realizzazione e valutazione di interventi in ambito pubblico e privato, agendo con competenza e capacità di cooperazione all’interno di gruppi e istituzioni deputati alla gestione di problematiche di tipo sociale.

Il corso di laurea è "interclasse", rilascia cioè, nell'ambito di un comune progetto formativo, due differenti diplomi di laurea triennale nella classe di Sociologia (L40) e Servizio Sociale (L39). Il corso consente di effettuare il passaggio dall'una all'altra classe, con il riconoscimento dei crediti comuni, al momento dell'iscrizione al secondo anno.

Obiettivi formativi

I due percorsi "Sociologia" e "Servizio Sociale" presentano un'ampia base di insegnamenti comuni di area sociologica, giuridica, economica e storica, tali da soddisfare i requisiti di entrambe le classi.

Gli iscritti al percorso L39 ricevono, inoltre, una formazione finalizzata allo svolgimento della professione di assistente sociale, in particolare mediante insegnamenti caratterizzanti e professionalizzanti specifici. Tale formazione consente sbocchi lavorativi in ambito sociale, educativo, assistenziale e consulenziale sia pubblici che del privato sociale. 

Gli iscritti al percorso L40 acquisiscono conoscenze in area socio-economica e politologica che consentono ai laureati nella classe di lavorare nella progettazione e gestione dello sviluppo territoriale, nelle organizzazioni di rappresentanza degli interessi (sindacati, partiti, associazioni di categoria) e in ambito comunicativo.

Sbocchi professionali

I laureati in entrambe le classi ricevono una formazione che li rende capaci di operare in una molteplicità di contesti lavorativi nei settori pubblico e privato, poiché possiedono competenze nell'analisi dei dati, nell'individuazione di bisogni e obiettivi, nel funzionamento delle organizzazioni, nella ricostruzione del quadro normativo essenziale per le attività che svolgono. Inoltre, la formazione ricevuta fornisce ai laureati nelle due classi la preparazione necessaria per proseguire gli studi in un corso di laurea magistrale di indirizzo politico-sociale, economico e comunicativo. 

Classificazione Istat delle professioni

  • Segretari amministrativi e tecnici degli affari generali - (3.3.1.1.1)
  • Intervistatori e rilevatori professionali - (3.3.1.3.2)
  • Tecnici delle pubbliche relazioni - (3.3.3.6.2)
  • Insegnanti nella formazione professionale - (3.4.2.2.0)
  • Assistenti sociali - (3.4.5.1.0)
  • Tecnici del reinserimento e dell'integrazione sociale - (3.4.5.2.0)
  • Tecnici dei servizi per l'impiego - (3.4.5.3.0)