Università di Catania
Seguici su
Cerca

Pausa estiva 2022

Tutte le nostre sedi saranno chiuse dall'11 al 24 agosto. L'Ufficio di Protocollo generale garantirà l'apertura dalle 8 alle 13.

Scienze biologiche

Anno accademico: 
2022/2023
Tipo di corso: 
laurea triennale
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali
Accesso: 
programmato locale
Classe: 
L13 - Scienze biologiche
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano
Sede: 
Catania

Il corso di studio in breve

Il corso di laurea in Scienze biologiche si prefigge l'obiettivo di fornire solide competenze di base nei principali settori della biologia per formare la figura professionale di biologo, capace di affrontare le problematiche della società moderna che hanno un grande impatto sulla vita dell'uomo e dei diversi organismi che popolano la Terra. Le competenze fornite sono adeguate per successivi approfondimenti e specializzazioni, anche attraverso l'accesso a studi universitari di 2° livello in ambito biologico (lauree magistrali o master).

Il biologo svolge attività tecnico-operative e professionali di supporto nel campo della biologia degli organismi animali e vegetali e dei microrganismi riguardanti gli aspetti morfologici/funzionali, chimici/biochimici, fisiologici, cellulari/molecolari, evoluzionistici, ecologico-ambientali; meccanismi relativi a riproduzione, sviluppo ed ereditarietà; rapporti tra organismi viventi; fattori ambientali e antropici che ne influenzano la sopravvivenza.

Obiettivi formativi

Il corso fornisce una buona padronanza delle metodologie e delle tecnologie nei differenti campi della biologia per consentire un inserimento professionale nei settori inerenti il miglioramento della salute dell'uomo, la salvaguardia dell'ambiente, la conservazione della biodiversità e l'uso delle biotecnologie. 

Il percorso formativo, di tre anni, prevede insegnamenti curriculari in vari ambiti disciplinari che consentono al laureato di acquisire una solida preparazione, tale da consentire un'ottimale prosecuzione degli studi in tutti i corsi laurea magistrale di area Biologica (classe LM6) o di aree affini (biotecnologiche, agrarie, chimiche, naturalistiche).

Il piano di studio prevede anche attività di orientamento alla professione di Biologo, svolte in collaborazione con l'Ordine Nazionale dei Biologi e stage/tirocinio in aziende o laboratori di ricerca che operano nell'ambito della biologia. Oltre alle attività curriculari obbligatorie, il corso di laurea in "Scienze biologiche" offre altre attività formative opzionali (insegnamenti specialistici, ulteriori attività di stage/tirocinio, seminari professionalizzanti) che consentono ad ogni studente di personalizzare il proprio piano di studio, orientando il curriculum verso specifici ambiti professionali (biomedico, ambientale, biomolecolare, cellulare).

Sbocchi professionali

I laureati in Scienze biologiche possono svolgere le proprie funzioni professionali in diversi ambiti occupazionali, quali attività produttive e tecnologiche di laboratori e servizi a livello di analisi, controllo e gestione; in tutti quei campi, pubblici e privati, dove si debbano classificare, gestire e utilizzare organismi viventi e loro costituenti e gestire il rapporto fra sviluppo e qualità dell’ambiente; negli studi professionali multidisciplinari impegnati nel campo della valutazione di impatto ambientale, della elaborazione di progetti per la conservazione e per il ripristino dell’ambiente e della biodiversità e per la sicurezza biologica; nel campo della comunicazione, diffusione e informazione scientifica, editoria scientifica in ambito biologico-naturalistico.

Classificazione Istat delle professioni

  • Biologi e professioni assimilate - (2.3.1.1.1)