Università di Catania
Seguici su
Cerca

Scienze della nutrizione umana

Anno accademico: 
2022/2023
Tipo di corso: 
laurea magistrale
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche
Accesso: 
programmato locale
Classe: 
LM61 - Scienze della nutrizione umana
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano
Sede: 
Catania

Il corso di studio in breve

Il corso di studio in Scienze della Nutrizione umana prepara ad una conoscenza globale della nutrizione umana, includendo lo studio dei sistemi biologici ad essa collegati, il ruolo della dieta sulla salute della popolazione generale e specifici gruppi a rischio, lo studio degli alimenti e dei composti dagli effetti salutistici e la regolamentazione del sistema produttivo e industriale.

Il percorso formativo prevede attività teoriche necessarie all'acquisizione di conoscenze di base sui processi fisiologici e biochimici dell'alimentazione, sul ruolo della nutrizione per la prevenzione delle malattie e il mantenimento della buona salute, sui cambiamenti e i fabbisogni in condizioni fisiologiche e patologiche e sugli aspetti regolativi ed economici nel contesto aziendale e della filiera agroalimentare.

Obiettivi formativi

Gli obiettivi formativi specifici del percorso di studio si differenziano in base a tre aree di applicazione:

Area biomolecolare:

  • conoscere specificatamente i meccanismi biochimici e fisiologici della digestione e dell'assorbimento;
  • conoscere i processi biochimici e metabolici degli alimenti, dei nutrienti e delle sostanze naturali bioattive per la valutazione degli effetti sulla salute; conoscere i requisiti necessari e le prove di evidenza per la dimostrazione degli effetti sulla salute esercitati da alimenti e nutrienti.

Area biomedica:

  • conoscere le principali tecniche per la valutazione dello stato di nutrizione e saperne interpretare i risultati al fine della pianificazione dietetica nell'individuo;
  • conoscere le tecniche ed i metodi di misura della composizione corporea e del metabolismo energetico;
  • conoscere il ruolo della nutrizione e della dieta per mantenere un adeguato stato di salute in condizioni fisiologiche, incluse le fasi della vita (accrescimento, gravidanza, allattamento, senescenza) e nello sportivo;
  • conoscere il ruolo della nutrizione in corso di condizioni patologiche, allergie e intolleranze;
  • conoscere i metodi e le tecniche alla base delle indagini alimentari per la valutazione dei consumi e le abitudini alimentari dell'individuo e delle comunità ai fini della sorveglianza nutrizionale;
  • saper riconoscere i livelli di sicurezza delle sostanze contenute o veicolate dalla dieta, comprese quelle indesiderate.

Area industriale/regolatoria:

  • conoscere le principali tecniche di produzione di prodotti alimentari ad alto impatto nutrizionale (alimenti funzionali, alimenti e supplementi destinati a un'alimentazione particolare, alimenti destinati a fini medici speciali, novel foods);
  • conoscere le problematiche regolatorie nazionali e internazionali nel settore degli alimenti e degli ingredienti alimentari, inclusa l'etichettatura nutrizionale degli alimenti e l'etichettatura, health claims, registrazione e immissione in commercio degli integratori e dei novel foods;
  • conoscere le proprietà dei nutrienti e delle sostanze bioattive presenti negli alimenti o utilizzate in forma di supplementi.

Sbocchi professionali

Il laureato in "Scienze della Nutrizione" umana potrà trovare occupazione in enti pubblici o privati, nell'ambito della ricerca, con ulteriori percorsi formativi (dottorato di ricerca, scuole di specializzazione di area non medica) o tramite attività libero-professionale, quale biologo nutrizionista, previo superamento dell’esame di abilitazione e iscrizione all’Ordine Nazionale dei Biologi.

Classificazione Istat delle professioni

  • Biologi e professioni assimilate - (2.3.1.1.1)
  • Ricercatori e tecnici laureati nelle scienze biologiche - (2.6.2.2.1)