Unict 2021 / Gli ospiti

Venerdì 12 febbraio 2021, a partire dalle 12, sarà trasmessa in streaming l'inaugurazione dell'anno accademico 20/21 dell'Università di Catania, il 586° dalla fondazione.

La crisi sociale e sanitaria che stiamo attraversando non è ancora alle nostre spalle, ma Unict vuole guardare oltre e provare a immaginare, con coraggio, l'università che verrà.

Il format di quest'anno, pensato per essere fruito interamente online, rinuncia ai riti dell’inaugurazione tradizionale. Per questo, ai prestigiosi ospiti che hanno accettato il nostro invito è stato chiesto di declinare alcune "parole chiave" scelte per raccontare questa visione del futuro che ci attende.

Ecco di chi si tratta:

Davide Livermore

Figura artistica e manageriale poliedrica, regista d’opera e di prosa di fama internazionale, convinto sostenitore del teatro pubblico e della funzione di promozione sociale della cultura, Davide Livermore è l'attuale direttore del Teatro Nazionale di Genova.

La sua parola chiave è #creatività.

David-SassoliDavid Sassoli

Attuale presidente del Parlamento europeo, dopo una lunga e significativa carriera come giornalista, David Sassoli ha deciso di dar voce al suo impegno politico nel 2007. Deputato europeo sin dal 2009, confermato nel 2014, ha fatto parte della Commissione Trasporti e Turismo ed è stato relatore della riforma ferroviaria europea e del Cielo Unico europeo.

La sua parola chiave è #visione.

OVUNQUE DA QUI

A questa inusuale cerimonia partecipano inoltre alcuni testimonial: tre catanesi doc, tre personalità del mondo della musica, dello sport e della cultura che si sono fatte strada nel mondo. Il messaggio che Unict vorrebbe consegnare ai propri studenti è infatti "Ovunque da qui": da Catania, e dalla nostra Università, si può arrivare ovunque.

Carmen-ConsoliCarmen Consoli

Musicista, compositrice, cantante la sua carriera è stata scandita da numerosi successi e collaborazioni, ma "la cantantessa" Carmen Consoli non ha mai rinunciato al suo legame con la cultura siciliana, con le sue radici, con la sua città: Catania.

La sua parola chiave è #identità

Rossella-FiamingoRossella Fiamingo

Medaglia d'argento ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro - prima medaglia olimpica individuale nella storia della spada femminile italiana - Rossella Fiamingo ha vinto per due volte consecutive la medaglia d'oro nella spada individuale ai mondiali di scherma di Kazan 2014 e di Mosca 2015. Diplomata in pianoforte al conservatorio, si è laureata in Dietistica all’Università di Catania nel 2020.

La sua parola chiave è #sfida

Francesco-MerloFrancesco Merlo

Editorialista del quotidiano La Repubblica dal 2003, giornalista per quasi vent’anni al Corriere della Sera, Francesco Merlo ha iniziato la sua carriera a Catania per poi lavorare a Milano, a Roma e a Parigi. 

La sua parola chiave è #curiosità

 

Quest'edizione della cerimonia inaugurale dell'anno accademico prevede anche la collaborazione con TEDX Catania Studio. Il talk - nel tradizionale stile "TED" - è affidato a uno speaker che proprio dall'Università di Catania ha spiccato il volo.

Antonio-CocoAntonio Coco

Laureato in Giurisprudenza all'Università di Catania e diplomato alla Scuola Superiore di Catania nel 2012, Antonio Coco si è specializzato all'Accademia di diritto internazionale umanitario e diritti umani di Ginevra. Oggi insegna alla School of Law della University of Essex, ed è Visiting Fellow all'Oxford Institute for Ethics, Law and Armed Conflict della Blavatnik School of Government (University of Oxford).

Il suo talk è intitolato "Attacchi informatici: la comunità internazionale a difesa dei diritti": il cyberspazio non è un nuovo mondo senza regole, ma un mezzo di comunicazione nell'uso del quale ogni Stato ha obblighi internazionali che impongono la protezione di infrastrutture critiche.

Guarda il suo talk sul canale ufficiale

L'UNIVERSITÀ CHE VERRÀ

La cerimonia, ideata e interamente realizzata dall'Area per la Comunicazione e le Relazioni internazionali d'ateneo, prevede anche un "corteo virtuale" in cui sfileranno idealmente le autorità accademiche, con i contributi del direttore generale Giovanni La Via, in rappresentanza di tutto il personale tecnico-amministrativo, del prorettore Vania Patanè e dei direttori e presidenti delle strutture didattiche dell'ateneo.

Francesco-PrioloA spegnere le candeline del 586° compleanno del Siculorum Gymnasium sarà naturalmente il rettore Francesco Priolo. Nel suo messaggio alla comunità accademica traccerà le direzioni di sviluppo dell’Ateneo catanese.

La sua parola chiave è #cambiamento.

"L'Università che verrà" sarà scandita inoltre dalla presentazione della nuova identità visiva di Unict, realizzata dall'agenzia di comunicazione iMille, e curata da Simone Tornabene (Head of strategy) e Matteo Roversi (Head of Brand experience design).

Gli studenti

Come nella passata edizione, anche quest’anno gli studenti "saliranno sul palco" (rivedi il video). A scandire l'evento saranno infatti due conduttori molto speciali: Danilo Nuncibello, laureando in Ingegneria e speaker di Radio Zammù, e Martina Sapone, neolaureata in Filologia classica e diplomata alla Scuola Superiore di Catania nel 2020.

Ma non è tutto. Grazie alla call “Ritorno al futuro!” lanciata sui social, gli studenti saranno presenti con i loro video-selfie.

L'ultima parola è affidata a loro.

Ultima modifica: 
12/02/2021 - 12:23

LEGGI ANCHE

Venerdì 12 febbraio 2021, a partire dalle 12, diretta streaming dell'inaugurazione ufficiale dell'anno accademico

Tutti gli studenti del nostro ateneo possono partecipare virtualmente all'inaugurazione del nuovo anno accademico con un breve video, da inviare entro il 31 gennaio 2021

Il contributo dell'ateneo all'emergenza sanitaria, gli obiettivi raggiunti e le riforme avviate. Il rettore Francesco Priolo ripercorre il 2020 e indica la direzione futura dell'Università di Catania. Rivedi il suo intervento all'inaugurazione dell'anno accademico