Patrimonio culturale: online la rivista "University Heritage"

screenshot UHÈ online la rivista bilingue italiano-inglese University Heritage / Patrimonio culturale in rete che avrà cadenza trimestrale.

La rivista, la prima e attualmente l’unica online dedicata non solo ai musei universitari ma al patrimonio culturale nella sua accezione più ampia, è diretta da Elena Corradini, dell’Università di Modena e Reggio Emilia, con la condirezione di Roberta Giunta dell’Università di Napoli "L’Orientale". Sono 24 le università italiane e 40 i direttori e i responsabili scientifici dei musei che costituiscono il comitato promotore e scientifico. 

La rivista è nata nell’ambito della Rete Italiana dei Musei Universitari, coordinata dall’Università di Modena e Reggio Emilia e costituita per due progetti approvati e finanziati dal Ministero dell’Università e della Ricerca. La rivista è aperta ai contributi delle diverse professionalità che lavorano nell’ambito della conoscenza, conservazione, tutela e promozione del patrimonio culturale. La versione in inglese permetterà di diffonderla a livello internazionale e di accettare contributi da colleghi di tutto il mondo.

La rivista intende dare voce a chi condivide temi legati al patrimonio culturale universitario, ma vuole essere anche uno spazio aperto per incoraggiare la riflessione su argomenti legati alla presentazione, conservazione, valorizzazione e protezione dell’eredità culturale. È infatti aperta ai contributi delle diverse professionalità che operano in questi ambiti e intende essere una piattaforma di scambio di ricerche, approfondimenti e sperimentazioni sull’heritage inteso come strumento di conoscenza e d’integrazione delle memorie culturali delle comunità. Prevede un’apertura interdisciplinare ai temi delle buone pratiche di sostenibilità, accessibilità e partecipazione, alla nuova cultura del digitale, all’utilizzo dello storytelling e della gamification e alle necessarie scelte dovute alla pandemia.

Nel primo numero contributi di: Germana Barone (Università di Catania), Ester Maria Bernardi e Lidia Falomo Bernarduzzi (Università di Pavia), Gabriella Bonini (Biblioteca Archivio Emilio Sereni Gattatico), Luca Borghi (Campus Biomedico Università di Roma), Alberto Del Bimbo (Università di Firenze), Lorenzo Greppi, Paolo Mazzanti, Claudio Rosati (Musei Emotivi), Luigi Capasso (Università di Chieti Pescara), Angelo Barili e Sergio Gentili (Università di Perugia), Pier Giulio Cappelletti (Università di Napoli Federico II), Elena Corradini, Sara Uboldi (Università di Modena e Reggio Emilia), Valentina Fiore (Direzione Regionale Musei della Liguria), Roberta Giunta (Università di Napoli L’Orientale), Adalgisa Guglielmino, Monica Fonck, Francesco Caddeu (Università della Tuscia Viterbo), Lauro Magnani (Università di Genova), Giacomo Pace Messina (Università di Messina), Andreina Ricci e Michela Rustici (Università di Roma Tor Vergata), Gian Stefano Spoto (RAI).

Ultima modifica: 
12/10/2020 - 14:11