Al via la Piattaforma Competenze e Lavoro

La digitalizzazione, la globalizzazione, l’invecchiamento della popolazione, la transizione ecologica e, da ultimo, la crisi indotta dalla pandemia di Covid-19 stanno rapidamente cambiando il panorama nel quale gli individui si trovano a interagire, lavorare e produrre. Questi fenomeni hanno un profondo impatto sulle competenze richieste nel mercato del lavoro e, ad oggi, molti individui faticano ad adattarsi al cambiamento.

La Piattaforma Competenze e Lavoro, nata da un’iniziativa congiunta di AlmaLaureaINAPPUnioncamere e OCSE, in collaborazione con JP Morgan, ha proprio l’obiettivo di presentare informazioni sui fabbisogni professionali delle imprese italiane, sulle competenze necessarie per svolgere una professione e sui percorsi formativi universitari disponibili sul territorio nazionale.

La piattaforma è dunque pensata per aiutare a ridurre lo squilibrio tra domanda e offerta di competenze nel mercato del lavoro che, sotto l’impulso delle importanti tendenze strutturali in atto, affossa la produttività e l’innovazione. In media, più del 34% dei lavoratori delle economie europee possiede competenze e un livello di istruzione che non corrispondono a quelli richiesti dal loro lavoro. In Italia, questa percentuale è addirittura superiore (39%). Uno studio dell’OCSE suggerisce che ridurre lo squilibrio tra offerta e domanda per le competenze potrebbe aumentare la produttività italiana del 10%, evidenziando ancora più l’importanza di disegnare strumenti di orientamento, informazione e formazione.

ACCEDI ALLA PIATTAFORMA

La Piattaforma Competenze e Lavoro risponde a queste esigenze attraverso uno strumento “smart” - accessibile da PC, tablet o smartphone - che consente di interrogare le banche dati dei diversi partner coinvolti per ottenere informazioni che possono aiutare giovani, famiglie, lavoratori e imprese ad allineare l’offerta di competenze alle domande del mercato del lavoro e a trarre vantaggio dalle trasformazioni che stanno rivoluzionando il mondo del lavoro.

Ultima modifica: 
12/01/2022 - 16:30