Progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale

Sono stati pubblicati sulla G.U.R.I. n. 221 del 20 settembre 2019 - Serie Generale i decreti del 2 agosto 2019 relativi ai bandi del Ministero dello Sviluppo Economico per i grandi progetti di ricerca e sviluppo sperimentale, come era stato annunciato in precedenza dal MISE.

Il primo decreto (Incremento delle risorse finanziarie destinate agli interventi agevolativi in favore di grandi progetti di ricerca e sviluppo di cui al decreto 24 luglio 2015 a valere sulle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca e del Fondo per la crescita sostenibile) prevede, per tutto il territorio nazionale, interventi agevolativi a favore delle imprese che investono in grandi progetti di ricerca e sviluppo nei settori “Agenda digitale” e “Industria sostenibile”. La misura è finanziata dalle risorse del FRI - Fondo Rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti di Cassa depositi e prestiti e del FCS - Fondo per la crescita sostenibile del MISE. Sono, inoltre, riservate agevolazioni per interventi riguardanti la riconversione dei processi produttivi nell’ambito dell’economia circolare.

Con il secondo decreto (Intervento a sostegno di progetti di ricerca e sviluppo nei settori applicativi della Strategia nazionale di specializzazione intelligente relativi a «Fabbrica intelligente», «Agrifood», «Scienze della vita» e «Calcolo ad alte prestazioni», ai sensi del Capo II, «procedura negoziale», del decreto 5 marzo 2018) viene definita una nuova agevolazione a favore dei progetti di ricerca e sviluppo promossi nell'ambito delle aree tecnologiche Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita e Calcolo ad alte prestazioni, coerenti con la Strategia nazionale di specializzazione intelligente.   

Ultima modifica: 
08/11/2019 - 13:38