La Commissione Europea finanzia progetti di ricerca per la tutela del patrimonio culturale

La Commissione Europea, nell'ambito del programma congiunto JPI Cultural Heritage, ha pubblicato la call "JPICH Conservation, Protection and Use" per sostenere progetti di ricerca collaborativi, transnazionali, interdisciplinari, inter-istituzionali e innovativi che contribuiscano alla creazione di una struttura sostenibile per l'accesso al patrimonio culturale, alla sua gestione e protezione.

In particolare, i progetti - della durata massima di 36 mesi - dovranno investigare su strategie, metodologie e strumenti per proteggere e gestire i beni, materiali e immateriali, del nostro patrimonio culturale. Le iniziative progettuali dovranno, inoltre, puntare a migliorare l'accesso sostenibile ai beni culturali per promuovere la crescita culturale, sociale ed economica europea.

Il partenariato dovrà essere costituito da un minimo di tre team di ricerca, provenienti da tre differenti Paesi, tra i seguenti: Bielorussia, Cipro, Repubblica Ceca, Francia, Italia, Lettonia, Norvegia, Polonia, Portogallo, Spagna, Paesi Bassi e Regno Unito. L’Italia partecipa al bando attraverso il Miur, che ha messo a disposizione del programma un budget di 750.000 euro.

La scadenza per la presentazione delle proposte, che dovrà avvenire esclusivamente tramite il submission portal online, è fissata per le 16:00 di martedì 3 settembre 2019.

Per maggiori informazioni sul bando e consulenza per la predisposizione delle proposte progettuali è possibile contattare l’Area della Ricerca – Ufficio Ricerca (referente: Valentina Lazzara, tel: 095/4787409 e-mail: v.lazzara@unict.it).

Ultima modifica: 
11/07/2019 - 11:49