Colposcopia diagnostica e operativa e Patologia HPV correlata

Anno accademico: 
2018/2019
Area tematica: 
Sanitaria
Livello: 
Secondo
Durata: 
12 Mesi
Crediti: 
60
Costo: 
€ 2.859
Posti disponibili: 
30
Scadenza bando: 
Venerdì, 11 Gennaio 2019 - 12:00am

CARATTERISTICHE

Obiettivi formativi: 

Al termine del master il candidato sarà  in grado di:

descrivere l'anatomia la citologia e le caratteristiche colposcopiche della cervice uterina normale e anormale. Riconoscere i fattori di rischio del carcinoma cervicale ed individuare le donne a rischio. Conoscere la fisiopatologia  e il ruolo oncogeno  del papillomavirus nella insorgenza  delle lesioni preneoplastiche e del carcinoma della portio uterina. Eseguire un adeguato prelievo citologico e bioptico. Definire il Sistema di Bethesda nella classificazione delle lesioni.  Applicare i nuovi standard di screening del carcinoma cervicale, tra cui il test HPV. Interpretare e correlare i quadri citologici e colposcopici con i risultati istologici. Redigere un referto colposcopico adeguato con valide indicazioni all'approccio terapeutico e di follow-up quando necessario. Quindi formulare un piano di cura per la gestione delle donne con pap test anomalo secondo le linee guida della società italiana di colposcopia (SICPCV), del protocollo ALTS e altre linee guida evidence-based. Saper comunicare in maniera adeguata la diagnosi. Acquisire familiarità con la strumentazione necessaria. Scegliere la tecnica più adatta per il trattamento ed eseguirlo nel migliore dei modi.

Prospettive occupazionali: 

Il Master di II livello in “Colposcopia diagnostica e operativa e Patologia HPV correlata” è rivolto a Ginecologi che intendono migliorare le conoscenze nel campo della prevenzione e cura delle lesioni preneoplastiche della cervice uterina. La colposcopia si è fatta oggi disciplina "autonoma" che, reclama operatori dedicati con conoscenze multidisciplinari che forniscano loro la capacita di valutare se, come e quando trattare.   I frequentatori del Master saranno messi infatti in condizione di eseguire personalmente e in maniera autonoma sia le fasi diagnostiche che quelle operative

Struttura proponente: 
Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche
Coordinatore: 
Prof.ssa Bruno Maria Teresa
Comitato scientifico: 
  • Prof. Antonio Cianci Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche 
  • Prof. Salvatore Caruso Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche
  • Prof. Marco Panella Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche
  • Prof. Marco Iraci Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche

ACCESSO E ISCRIZIONE

Titoli di accesso: 

Laurea in Medicina e Chirurgia (Classe  LM-41).

Titolo preferenziale: specializzazione in Ginecologia e Ostetricia.

Modalità di selezione: 

Titoli

Data di pubblicazione della graduatoria: 
Venerdì, 18 Gennaio 2019
Termine iscrizione: 
Venerdì, 25 Gennaio 2019

DIDATTICA

Articolazione in ore: 
406 ore di didattica frontale, esercitazioni; 794 ore di studio personale;
Stage: 
300 ore
Frequenza obbligatoria: 
80%
Piano didattico: 
  • Insegnamento 1: Embriologia, anatomia e fisiologia della vagina e della cervice  uterina
  • Insegnamento 2: L'infezione da papillomavirus  e il suo ruolo nella genesi del cervicocarcinoma
  • Insegnamento 3: Patologia infettiva, preneoplastica e neoplastica della cervice uterina
  • Insegnamento 4: La colposcopia diagnostica e la colpocervicoscopia
  • Insegnamento 5: La gestione clinica dei casi
  • Insegnamento 6: La colposcopia operativa.
Sede formativa: 
Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Medico-Chirurgiche