Newsletter n.43/2014


Conferenza d'Ateneo sulla didattica
Martedì 9 dicembre, nell'auditorium "Giancarlo De Carlo" dell'ex Monastero dei Benedettini (ore 9:30), è convocata una conferenza d'Ateneo per un approfondito confronto sul percorso intrapreso e sulle criticità collegate agli obiettivi individuati nel documento di programmazione strategica (riduzione della percentuale di abbandoni, riduzione dei tempi di conseguimento della laurea, con particolare riferimento ai cdl di primo livello, e misure per l'accompagnamento e l'orientamento in itinere) e sui possibili interventi correttivi.
Giovedì 4 dicembre (ore 8:30, aula magna, Palazzo Centrale), incontro sui fondi strutturali del programma europeo 2014-2020, promosso da Ufficio Ricerca, Consorzio Catania Ricerche e Agenzia Apre. Registrazioni entro oggi.

Relazioni pericolose
A Scienze politiche, giovedì 4 dicembre, alle 10, un seminario di Stefan Dolgert (Brock University, Canada) su "Dangerous Liaisons: Darwin, Sex, and Environmental Political Theory".
L’illustre studioso partecipa al colloquium organizzato nell'ambito del ciclo Philosophy & Global Affairs, diretto dal prof. Luigi Caranti.

Giovedì 4 dicembre alle 12 (aula “Stefania Noce”, Monastero dei Benedettini), inaugurazione con la lectio magistralis della prof.ssa Giovanna Summerfield (Auburn University).
Ungaretti e la Grande Guerra
Giovedì 4 alle 10 e venerdì 5 dicembre 2014 alle 10 e alle 17:30, nell'auditorium e nel Coro di Notte del Monastero dei Benedettini, un ciclo di seminari tenuti da François Livi (Université Paris-Sorbonne) e Giuseppe Savoca (Università di Catania).
Il direttore del dipartimento di Scienze umanistiche è stato eletto all'unanimità e a scrutinio segreto per la classe delle Scienze morali.

Prime attività del Contamination Lab

I 30 studenti selezionati su ben 170 richieste di partecipazione sono già al lavoro nella sede di Palazzo Sangiuliano. Il resoconto della giornata inaugurale

Il volo a pilotaggio remoto protagonista di un incontro promosso dai dipartimenti di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica e di Matematica e Informatica nell'ambito della Settimana europea della Robotica. Guarda il video

 
Verso un ulteriore incremento dei cicli di "lezioni online" di Zammù TV
Il canale della web tv d'Ateneo sulla piattaforma You Tube ha recentemente superato la soglia di 200.000 visualizzazioni, con più di mille iscritti. Mentre i video pubblicati e prodotti, o in via di produzione, sommano a circa trecento. 
Il numero più rilevante di contatti riguarda la sezione delle lezioni online. Oltre alla fortunata serie "Prime lezioni di...", va registrato il successo delle 21 unità didattiche rivolte alle matricole del "Corso zero di Matematica" dei professori Alfio Ragusa e Salvo Giuffrida con circa 30.000 visualizzazioni. 
Questi risultati positivi hanno spinto il comitato editoriale di Zammù TV, d'intesa coi referenti per la web tv dei dipartimenti e con la delegata del rettore alla didattica, ad aprire una consultazione coi presidenti di corso di laurea per individuare i cicli di lezione che sarà possibile registrare nel corso del secondo semestre dell'anno accademico in corso. 
L'azione intrapresa è coerente con il documento di programmazione triennale approvato dal CdA che prevede la graduale formazione di «una libreria digitale di specifici corsi pre registrati allo scopo di: a) ridurre le problematiche connesse a condizioni di limitato accesso a laboratori in cui svolgere esercitazioni in tempo reale; b) agevolare la fruizione dell'offerta didattica per alcune categorie di studenti quali lavoratori, fuori sede e disabili; c) incrementare il numero di studenti che possono beneficiare dell'attività didattica, riducendo le difficoltà che derivano da vincoli logistici e temporali». 

Inoltre, d'intesa con il Centro Orientamento e Formazione, Zammù TV produrrà video di presentazione dell'offerta didattica di ciascun Dipartimento, con l'obiettivo di fornire informazioni di base il più possibile efficaci rispetto ai target di riferimento (studenti, famiglie e insegnanti delle scuole superiori)


bandi e borse di altre istituzioni
 
Bandi europei per la ricerca, nuove calls relative a Horizon 2020
L'Ufficio ricerca d'Ateneo ha pubblicato la nuova circolare relativa ai bandi europei per la ricerca nella quale segnala le calls della Commissione europea relative ai programmi "European Research Council" (per il quale sono stati recentemente pubblicati due specifici bandi: "ERC Advanced Grant", con scadenza il 12 marzo 2015 e "ERC Proof of Concept", con tre scadenze intermedie il 5 maggio, il 28 maggio e il 1° ottobre 2015); "Leadership in enabling and industrial technologies - LEIT" (con tre bandi già pubblicati: "Earth Observation 2015"; "Competitiveness of the European Space Sector 2015" e "Applications in Satellite Navigation - Galileo", tutti con scadenza l'8 aprile 2015) e "Eurotrans - Bio", progetti di ricerca per le Piccole e Medie Imprese (scadenza il 30 gennaio 2015).

Bando Fondazione Telethon per progetti di ricerca per la cura delle malattie genetiche


La Fondazione Telethon finanzia anche quest’anno i “migliori progetti” di ricerca di base o ricerca clinica, finalizzati all’individuazione delle terapie per la cura delle malattie genetiche. Le domande per la partecipazione al bando possono essere inviate a partire dalle ore 12 del 15 gennaio 2015.
 
È alla ventesima edizione il Premio Eppendorf per giovani ricercatori europei under 35 in campo biomedico che si siano distinti per innovatività dei metodi di ricerca o nell’avanzamento concettuale della disciplina della biologia molecolare. Il vincitore riceverà un premio di 20.000 euro oltre a un contributo per la pubblicazione  del suo studio sulla prestigiosa rivista scientifica “Nature”. La scadenza per la presentazione delle candidature è il 15 gennaio 2015.