Informatica

Anno accademico: 
2021/2022
Tipo di corso: 
laurea
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Matematica e Informatica
Accesso: 
non programmato
Classe: 
L-31 - Scienze e tecnologie informatiche
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano
Sede: 
Catania

IL CORSO DI STUDIO IN BREVE

Il corso di laurea in Informatica fornisce adeguate competenze, metodologiche, sperimentali e applicative nelle aree fondamentali dell'informatica, che costituiscono la base concettuale e tecnologica per l'approccio informatico allo studio dei problemi e per la progettazione, produzione e utilizzazione della varietà di applicazioni richieste nella società dell'Informazione per organizzare, gestire e accedere ad informazioni e conoscenze.

Il laureato in Informatica sarà quindi in grado di concorrere alle attività di pianificazione, progettazione, sviluppo, direzione lavori, stima, collaudo e gestione di impianti e sistemi per la generazione, la trasmissione e l'elaborazione delle informazioni, con l'uso di metodologie standardizzate. Il laureato in Informatica è un professionista con la capacità di analizzare sistemi complessi (aziende, servizi, sistemi naturali ed artificiali), identificare i processi cruciali in maniera sistematica, proporre modelli e soluzioni realizzabili tramite software e sistemi informatici.

Il percorso formativo consente ai neo-laureati di inserirsi rapidamente in contesti di lavoro diversi, adattandosi alla rapida innovazione che caratterizza il settore.

Bollino GRIN

Il corso di laurea aderisce all'iniziativa del GRIN (l'Associazione italiana dei Docenti universitari di Informatica) che si occupa della certificazione di qualità dei contenuti, definendo un vero e proprio marchio di qualità per la formazione informatica di livello universitario. Il GRIN ha introdotto a partire dal 2004 questo marchio per fornire sia agli studenti che al mondo del lavoro un aiuto nell'orientarsi di fronte alle svariate lauree attinenti in qualche modo all'informatica fornite dalle università italiane con il nuovo ordinamento degli studi universitari. La certificazione di qualità dei contenuti si basa su di un insieme di criteri che definiscono quanta informatica viene obbligatoriamente insegnata nel corso di studi, quali argomenti vengono affrontati e quanti docenti di informatica ci sono. Se un corso di laurea in Informatica soddisfa i criteri definiti allora ha diritto di fregiarsi di questo marchio di qualità. La certificazione di qualità dei contenuti  definita per mezzo di cinque semplici criteri (tra parentesi l'anno a partire dal quale sono stati introdotti):

  • deve essere insegnata una quantità sufficientemente elevata di informatica (in vigore dal 2004)
  • bisogna insegnare una buona quantità di informatica nei suoi settori fondamentali (dal 2004)
  • non ci può essere un'eccessiva focalizzazione solo su alcuni aspetti dell'informatica (dal 2004)
  • deve essere insegnata un'adeguata quantità di matematica nelle sue aree più rilevanti per l'informatica (dal 2008)

Il corso di laurea deve avere una quantità sufficiente di docenti con la dovuta qualificazione (introdotto come indicazione dal 2005, dal 2008 è un criterio vincolante). Il rispetto dei cinque criteri conduce a ricevere la certificazione denominata Bollino GRIN. Il marchio di qualità viene assegnato ogni anno, sulla base del piano di offerta didattica dell'anno accademico corrente. Il corso di laurea in Informatica dell'Università di Catania (sia triennale che magistrale) ha ottenuto tale certificazione anche nel 2018. 

SBOCCHI PROFESSIONALI

Classificazione Istat delle professioni

  • Tecnici programmatori - (3.1.2.1.0)
  • Tecnici esperti in applicazioni - (3.1.2.2.0)
  • Tecnici web - (3.1.2.3.0)
  • Tecnici gestori di basi di dati - (3.1.2.4.0)
  • Tecnici gestori di reti e di sistemi telematici - (3.1.2.5.0)