Ricerca su fondi di Ateneo

Le iniziative di ateneo per il sostegno e l'incentivazione alla ricerca:

 

Piano per la ricerca 2016/2018

Il "Piano per la ricerca 2016/2018" definisce gli obiettivi e le linee di intervento per il miglioramento della performance di ricerca dell'Ateneo in ambito nazionale e internazionale. Obiettivo generale è quello di sostenere le attività dei docenti stimolando, in particolare, la progettazione internazionale e il “protagonismo” progettuale dei più giovani, attraverso una differenziazione delle linee di finanziamento e l’attribuzione ai dipartimenti della responsabilità di indirizzo nell’utilizzo delle risorse.

Al "Piano per la ricerca 2016/2018" sono destinati quattro milioni di euro ripartiti su due linee di intervento:

La prima linea di intervento si concretizza nel bando “Chance”, dotato di 750 mila euro complessivi, che finanzia iniziative di supporto per quei docenti dell’Università di Catania che abbiano partecipato in qualità di coordinatori e/o di partner all’elaborazione di proposte progettuali nell’ambito delle azioni finanziabili su bandi competitivi.

La seconda linea di intervento è rivolta ai dipartimenti al fine di promuovere la realizzazione di progetti di ricerca a carattere innovativo, l'acquisto, l’aggiornamento e la sostituzione delle attrezzature scientifiche e/o delle dotazioni librarie, nonchè il potenziamento e la valorizzazione dei laboratori di ricerca e delle biblioteche. Questi interventi saranno sostenuti da una dotazione complessiva di 3,25 milioni di euro.

 

 

 

Bando per il cofinanziamento di attività di ricerca e scavo archeologico all'estero - 2017/2018

Il “Bando per il cofinanziamento di attività di ricerca e scavo archeologico all’estero” intende cofinanziare i costi che docenti e ricercatori di Ateneo sosterranno, nel periodo di riferimento del bando, per attività di ricerca e scavo archeologico all’estero.

Visualizza la pagina del bando

 

 

 

 Bando FIR 2014

Il bando 2014 per il Finanziamento della Ricerca d'Ateneo (FIR) ha finanziato progetti di ricerca interdisciplinare per complessivi 2,5 milioni di euro.

Ultima modifica: 
07/06/2017 - 13:24