Ricerca internazionale, le borse Marie Sklodowska-Curie

Martedì 30 maggio alle 9, nella sala riunioni al 1° piano di Palazzo Pedagaggi (Dipartimento di Scienze politiche e sociali, via Vittorio Emanuele II, 49)  saranno illustrate le opportunità offerte dalle borse individuali Marie Sklodowska-Curie.

Le “Marie Skłodowska-Curie Individual Fellowships” sono borse di ricerca che mirano a valorizzare il potenziale creativo e innovativo dei ricercatori, offrendo loro la possibilità di acquisire nuove conoscenze e di svolgere un progetto di ricerca in un’istituzione pubblica o privata di alto livello in un altro Paese europeo o extra-comunitario. Sono rivolte a “ricercatori esperti”, cioè a studiosi in possesso del dottorato o di un’esperienza di ricerca di almeno quattro anni. Il tema può essere scelto liberamente dal proponente, in tutti i settori scientifici, secondo un approccio “bottom-up”.

Sono previste due tipologie di borse: le European Fellowships e le Global Fellowships. Le prime sono destinate a ricercatori di qualsiasi nazionalità per lo svolgimento di un periodo di ricerca compreso tra i 12 e i 24 mesi in un’istituzione scientifica di un Paese dell’Unione Europea o di uno Stato associato al programma Horizon 2020. Le "Global Fellowships" sono borse rivolte ai ricercatori europei che desiderano effettuare un periodo di ricerca compreso tra i 12 e i 24 mesi in un’istituzione scientifica di un Paese extracomunitario, a cui deve obbligatoriamente seguire una fase di ritorno (“return phase”) di 12 mesi in una “Host Institution” europea. La scadenza per entrambe le tipologie di borse è fissata al 14 settembre 2017.

Ad aprire i lavori del seminario informativo dal titolo "Un'esperienza di mobilità internazionale per la ricerca: le opportunità offerte dalle Borse individuali Marie Sklodowska-Curie" saranno la prof.ssa Alessandra Gentile, delegata alla Ricerca, e il prof. Giuseppe Barone, direttore del dipartimento di Scienze politiche e sociali.

Seguiranno gli interventi del dott. Angelo D'Agostino (National Contact Point Azioni Marie Sklodowska-Curie, APRE) sul tema "Le borse Individuali Marie Sklodowska-Curie nel Programma Horizon 2020. Quali opportunità e per chi?", del prof. Luigi Caranti (Dipartimento Scienze Politiche e Sociali, Presidente dell’Associazione Alumni Marie Curie – Italian Chapter) sul tema "Come vincere una borsa Marie Curie. Qualche consiglio informale da un ex borsista", la dott.ssa Teresa Caltabiano (Coordinatore Ufficio Ricerca Internazionale e valutatore Azioni Marie Curie e progetti internazionali) sul tema "La selezione dei progetti: il punto di vista del valutatore" e la prof.ssa Laura Saja (Assistant Professor, University of Memphis) sul tema "Le Borse Marie Curie: prospettive di carriera in Italia e all’estero".

Per partecipare è necessario inviare un'email all'Ufficio ricerca (Servizio ricerca internazionale) entro il 26 maggio.

Ultima modifica: 
23/05/2017 - 14:10