La Commissione europea finanzia progetti di ricerca sulla tutela del patrimonio culturale

Nell’ambito del programma congiunto “JPI Cultural Heiritage" la Commissione europea ha pubblicato, per il 2017, la call specifica “JPICH – Heritage in Changing Environments" per finanziare progetti di ricerca in materia riguardanti la tutela del Patrimonio Culturale alla luce del Cambiamento Globale.

In particolare, i progetti - che dovranno avere una durata massima di 36 mesi - dovranno investigare il rapporto tra patrimonio culturale tangibile e mutamenti climatici (che costituiscono uno dei più importanti fattori di cambiamento futuro per le comunità), approfondire le questioni legate alla tutela e alla sicurezza del patrimonio culturale, studiare la relazione tra la protezione del patrimonio culturale e il suo utilizzo da parte della società.

Il partenariato deve essere costituito da un minimo di tre “Principal Investigators (PI)” provenienti da tre differenti paesi, tra i seguenti: Bielorussia, Cipro, Repubblica Ceca, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Olanda, Norvegia, Polonia, e Regno Unito. L’Italia partecipa al suddetto bando attraverso il MIUR, che ha messo a disposizione del programma un budget di un milione di euro.

La scadenza per la presentazione delle proposte è il 30 novembre 2017. E’ possibile ottenere consulenza per la predisposizione delle proposte contattando la dott.ssa Valentina Lazzara dell’Area della Ricerca d'Ateneo (tel: 095/4787409).

           

Ultima modifica: 
15/09/2017 - 09:52