Scuola Superiore di Catania, il bando di ammissione 2017/18

È stato pubblicato il nuovo bando di ammissione al primo anno dei corsi ordinari della Scuola Superiore di Catania, il centro di alta formazione dell’Università di Catania che ammette i migliori giovani offrendo loro un percorso di studio che prevede attività di approfondimento, ricerca e sperimentazione.

Possono partecipare alle selezioni tutti coloro che abbiano conseguito un titolo di studio che dia accesso a uno dei corsi di laurea dell'Ateneo catanese. Le domande vanno presentate entro il 7 settembre 2017 esclusivamente online, tramite la pagina web dedicata.

Anche per l'anno accademico 2017/2018 sono previste due classi, che comprendono i corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico dell'Ateneo catanese.

La classe delle Scienze sperimentali è relativa ai corsi in Ingegneria civile e ambientale, Ingegneria elettronica, Ingegneria industriale, Ingegneria informatica, Scienze biologiche, Pianificazione e tutela del territorio e del paesaggio, Scienze e tecnologie agrarie, Scienze e tecnologie alimentari, Chimica, Chimica industriale, Scienze farmaceutiche applicate, Fisica, Informatica, Scienze ambientali e naturali, Scienze geologiche, Matematica, Ingegneria edile-Architettura, Chimica e tecnologia farmaceutiche, Farmacia, Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e protesi dentaria.

La classe delle Scienze umanistiche e sociali include invece i corsi in Beni culturali, Filosofia, Lettere, Lingue e culture europee euroamericane e orientali, Formazione di operatori turistici, Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione, Scienze dell'educazione e della formazione, Scienze e lingue per la comunicazione, Scienze e tecniche psicologiche, Economia, Storia, politica e relazioni internazionali, Sociologia e servizio sociale, Giurisprudenza.

Gli allievi della Ssc sono quindi a tutti gli effetti studenti dell’Università di Catania. L’offerta didattica completa e integra, infatti, gli studi universitari degli allievi ordinari con corsi aggiuntivi, cicli seminariali, laboratori, attività di stage in istituzioni scientifiche nazionali e internazionali e il precoce avvio alla ricerca, attraverso la collaborazione a progetti di ricerca in aziende private e in enti pubblici. Al termine del percorso formativo gli allievi conseguono il diploma di licenza oppure il diploma di licenza magistrale.

L'accesso alla Scuola prevede degli obblighi didattici e residenziali. In particolare, gli allievi dovranno obbligatoriamente risiedere nella sede (Collegio villa San Saverio) con vitto e alloggio gratuito e dovranno frequentare sia i corsi universitari, sia quelli della propria classe di Scuola previsti nel piano di studio, mantenendo una media di profitto di almeno 27/30 (con il conseguimento di almeno il 70% dei CFU previsti annualmente dal proprio piano di studio). Sono inoltre tenuti alla partecipazione a tutte le attività promosse dalla Scuola (seminari, eventi culturali, eventi di orientamento...).

Possono presentare domanda anche coloro che intendono iscriversi ai corsi di laurea magistrale ad accesso programmato a livello nazionale in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria e Ingegneria civile-Architettura, superando anche le relative prove di accesso.

Le prove di esame consistono in due prove scritte e una orale per ciascuna classe e si terranno il 19 e il 20 settembre (prove scritte) e il 22 settembre (prova orale).

Ultima modifica: 
13/06/2017 - 09:48