Scienze biologiche

Anno accademico: 
2017/2018
Tipo di corso: 
laurea
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali
Accesso: 
programmato locale
Classe: 
L-13 Scienze biologiche
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano

IL CORSO DI STUDIO IN BREVE

Molte problematiche del mondo contemporaneo che hanno un grande impatto sulla vita dell'uomo e sul suo futuro, quali quelle relative alla salvaguardia dell'ambiente, alla conservazione della biodiversità, al miglioramento della salute dell'uomo, all'uso delle biotecnologie, alla bioetica, trovano il loro principale terreno d'indagine nelle scienze biologiche. Protagonisti di questo settore della scienza sono gli organismi viventi.

Oggetto di studio della biologia sono, da una parte, i meccanismi di base del funzionamento dei sistemi biologici e, dall'altra, le cause remote e le modalità che hanno prodotto questi sistemi con un numero straordinario di varianti, rappresentate dai milioni di specie di organismi, viventi ed estinte, con piani organizzativi e strutturali molto diversi fra loro.

Le scienze biologiche affrontano lo studio dei fenomeni biologici utilizzando diverse metodologie di ricerca e avvalendosi di modelli sperimentali, spesso complessi e innovativi. Sulla base dei dati sperimentali, le scienze biologiche sviluppano ipotesi e teorie e forniscono possibili risposte ai quesiti di fondo sulla complessità del mondo dei viventi e sulle trasformazioni a cui questi sono andati incontro nel tempo, alla luce dei principi dell'evoluzione biologica.

Il Corso di Laurea in Scienze Biologiche si prefigge di fornire una solida conoscenza di base nei principali settori della Biologia, aperta a successivi approfondimenti e specializzazioni anche attraverso l'iscrizione alle lauree magistrali di indirizzo biologico. Inoltre si pone l'obiettivo di fornire una buona padronanza delle metodologie e delle tecnologie inerenti ai differenti campi della Biologia.

OBIETTIVI FORMATIVI

Gli obiettivi formativi del Corso di Laurea in Scienze Biologiche sono orientati a fornire sia una solida conoscenza di base dei principali settori della Biologia, aperta a successivi approfondimenti e specializzazione, sia una buona padronanza delle metodologie e delle tecnologie inerenti ai relativi campi di indagine scientifica, offrendo una preparazione adeguata ad assimilare i progressi scientifici e tecnologici ed a conoscere e trattare correttamente gli organismi viventi.

Per raggiungere questi obiettivi formativi il Corso di Studi si svolgerà in modo da consentire allo studente di acquisire gradualmente gli strumenti teoricooperativi per la comprensione dei fenomeni biologici.

Nel primo anno di corso una buona parte dei crediti sarà assegnata a settori scientifico disciplinari di matematica, chimica e fisica, la cui conoscenza è propedeutica all'acquisizione di competenze strettamente biologiche. Contemporaneamente verranno impartite quelle conoscenze biologiche che sono considerate di base per l'approccio allo studio delle cellule e degli organismi, uomo compreso.

Nel secondo e terzo anno verrà completata l'acquisizione delle competenze biologiche, comprendenti lo studio dei microrganismi e degli organismi animali e vegetali, dei meccanismi di riproduzione e sviluppo, con un approccio interdisciplinare di tipo morfologico, fisiologico, biochimico, biomolecolare, genetico, evoluzionistico, ecologico, ambientale ed igienistico.

Oltre alle competenze teoriche, lo studente potrà acquisire adeguati elementi operativi grazie alla frequenza di laboratori e/o esercitazioni ai quali sarà riservata una parte significativa dei crediti assegnati a ciascuna unità didattica, per non meno di 20 crediti complessivi. Tali competenze saranno ulteriormente implementate con lo svolgimento di un tirocinio obbligatorio, presso strutture interne all'Università o presso aziende, strutture della pubblica amministrazione e laboratori convenzionati con l'Università, previsto nell'ultimo anno di corso. Sono inoltre assegnati crediti per l'acquisizione di strumenti informatici che permettano l'elaborazione di testi e di dati, nonché crediti per acquisire abilità nella comunicazione scritta e orale in lingua inglese.

La verifica dell'apprendimento sarà effettuata prevalentemente attraverso esami, scritti e/o orali, e idoneità, nei limiti numerici previsti dal D.M. 270.

Infine attraverso la prova finale, ma anche attraverso il tirocinio interno, sarà verificata la capacità dello studente di condurre ricerche bibliografiche e consultare banche dati.

Con la preparazione così raggiunta il laureato potrà accedere sia alle lauree magistrali della classe LM-6 "Biologia" sia ad altre classi di laurea magistrale affini, ma potrà anche completare il suo percorso formativo con un Master di I livello o con un corso breve di perfezionamento post-laurea. Il laureato in Scienze Biologiche avrà in ogni caso la possibilità di accedere direttamente al mondo del lavoro e alla professione, in quanto è appositamente prevista l'iscrizione all'Albo B dell'Ordine Nazionale dei Biologi (Biologo junior), previo superamento del relativo Esame di Stato.

Nel complesso integrato delle attività formative erogate, la stretta corrispondenza fra le unità didattiche e il sistema dei Descrittori europei è verificata tramite l'utilizzo del format comune della MatriceTuning nazionale (CBUI).

SBOCCHI PROFESSIONALI

  • Biologi e professioni assimilate - (2.3.1.1.1)