Newsletter n.16/2016


Giovedì 5 maggio, lo studioso, premio Nobel per la Medicina 2007 e docente della University of Utah, riceverà la Laurea Honoris Causa in Medicina e Chirurgia. Il giorno precedente, mercoledì 4 maggio, alle 18.30, il prof. Capecchi sarà ospite della Scuola Superiore di Catania per un incontro dal titolo "The Making of a Scientist. An Unlikely Journey".

Gaspare Rodolico docente e caposcuola, chirurgo, rettore

L'Ateneo lo ha ricordato a dieci anni dalla scomparsa.
"Invasori digitali" al Museo di Archeologia
Mercoledì 4 maggio si terrà l'evento  "Invasione (digitale) al Museo di Archeologia".  A partire dalle 12, infatti, le stanze al pianterreno del Palazzo Ingrassia (via Biblioteca 4), sede del Museo di Archeologia dell'Università di Catania, ospiteranno "gli invasori digitali" per condividere con loro e con tutta la comunità virtuale le bellezze e le scoperte del Museo; L'iniziativa è organizzata dalle associazioni "Officine Culturali" e "ArcheoUnict" in collaborazione con l’Università di Catania. La partecipazione è gratuita, ma è necessario scattare foto, scrivere contenuti e condividerli con tutto il mondo attraverso l’hashtag #liberarelacultura - #invasionidigitali #museoarcheologiaCT anche con gli account di twitter di "Officine Culturali" e di "ArcheoUnict" e sulla fanpage del Museo. Per partecipare è necessario registrarsi attraverso il sito web dedicato
 
Festival delle radio universitarie, a Napoli la premiazione del contest per il miglior programma radiofonico 2015
Terremoto. Il giorno prima (Radio Zammù - Catania), FANtasmagorico (Fuori Aula Network, Verona), Voci Detenute (Uniradio Cesena), Kowalski (Radiophonica, Perugia), Radioshock (Radioeco, Pisa), Gr Imprenditore Informato (Radio Spin, Prato), De Sanctis’ Late Night Show (Vox radio, Milano), Med Mad & Co (UMG webradio, Catanzaro), Anno Domini (Subway webradio, Viterbo), #Erasmuslive (UCampus, Pavia), Spaghetti Zeitgeist (Sanbaradio, Trento), Giovani al Festival (Radio Revolution, Parma), Triplice Fischio (Roma Tre Radio), On the Radio (Campuswave, Savona) e Point of View (Ponte Radio, Cosenza) sono i nomi dei 15 format in lizza al concorso di “Miglior programma 2015” delle radio universitarie italiane.
Il tradizionale contest promosso dall’Associazione RadUni intende premiare il format radiofonico contraddistinto da maggiore originalità, innovazione dei contenuti, creatività e qualità. La giuria che ha valutato i programmi ed espresso il proprio voto è composta da Mariolina Simone – Presidente, conduttrice di “Mario and The City” su M2O radio; dal prof. Giorgio Simonelli, docente di “Storia della radio e della televisione” e “Giornalismo radiofonico e televisivo” all’Università Cattolica di Milano; da Riccardo Poli, assistente programmi radio presso Radio24 e docente al “Laboratorio di linguaggi radiofonici” dell’Università di Verona.
Il nome del programma vincitore sarà comunicato il prossimo 3 giugno a Napoli, alla presenza del rettore dell’Università Federico II e presidente della Crui Gaetano Manfredi, nel corso della cerimonia di apertura del decimo Festival delle Radio Universitarie, ospitato quest’anno dall’ateneo partenopeo, a cui parteciperà una nutrita delegazione della radio universitaria catanese.
Due giovani speaker di Radio Zammù saranno inoltre candidati al premio per la “Miglior voce 2016”, che verrà designata al termine di un’agguerrita competizione ‘live’ – il Fru Talent 2016 - che rappresenta uno dei momenti più attesi e partecipati del Festival.

Mozione Crui sui piani di rientro delle Aziende ospedaliere universitarie
In merito alla Legge di Stabilità 2016, che introduce i piani di rientro aziendali ai quali dovranno assoggetarsi le Aziende ospedaliere universitarie, la Conferenza dei Rettori ha approvato lo scorso 21 aprile una mozione nella quale esprime perplessità "che sia un successivo d.m. a fissare le modalità di individuazione dei costi e le modalità di determinazione dei ricavi, lasciando aperta la possibilità che venga enucleata una figura di ricavi non coincidente, e più ridotta, rispetto ai ricavi effettivi, o reali". La Crui "rileva inoltre che, per effetto del meccanismo dei piani di rientro, si applicherà alle Aziende sanitarie locali solo a decorrere dal 2017 (comma 535) e pertanto lo stesso rischia di essere applicato in prima battuta, nel corso del 2016, solo nei confronti delle Aziende (ospedaliere e ospedaliere universitarie) e degli Istituti nei quali si realizza la sinergia tra sistema universitario e sistema sanitario". Inoltre "rileva che l'impatto di questa nuova disciplina sui soggetti giuridici nei quali si realizza la sinergia tra sistema universitario e sistema sanitario sarà immediato e le manovre di contenimento dei costi cui saranno obbligate le singole Aziende produrranno inevitabilmente conseguenze ed effetti negativi nei confronti del sistema universitario". La Conferenza dei Rettori rileva infine "con preoccupazione che al tavolo di concertazione ministeriale non è prevista la presenza del Ministro dell'Università e della Ricerca".

Pertanto, la mozione si chiude con la seguente richiesta: "Sia prevista la presenza del  Ministro dell'Università e della Ricerca al tavolo di concertazione ministeriale ritenendo la stessa imprescindibile, atteso che il d.m. dovrà definire contenuti che incideranno sulle funzioni universitarie e, in particolare, sulla ricerca, sulla didattica e sull'attività assistenziale compenetrate con il sistema sanitario al fine di garantire i livelli essenziali didattici, ovvero l'erogazione dei crediti professionalizzanti obbligatoriamente previsti dagli ordinamenti dei corsi di laurea professionale". 

 
Su Zammù Tv l'ultima parte del vasto eserciziario collegato al corso base di matematica “2+2=?”, con gli esercizi di tipo goniometrico e quelli di geometria euclidea e trigonometria.
 
Lo storico Salvatore Lupo e il giurista Giovanni Fiandaca sono intervenuti a Catania in occasione della XXI Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. In video i loro interventi al dipartimento di Giurisprudenza in cui analizzano con sguardo critico l'impostazione giuridica del processo relativo alla cosiddetta trattativa Stato-mafia.

 

Il docente del dipartimento di Giurisprudenza - invitato in qualità di esperto di alto profilo in ambito giuridico - ha parlato delle problematiche più attuali del diritto ecclesiastico italiano ed europeo.

Complexity in Engineering 2016
A Catania, dal 4 al 6 luglio, nell'aula magna del'Edificio per la Didatica (Cittadella Universitaria). Domande di partecipazione entro il 15 maggio. 
 

Nell'ambito della Fiera Progetto Comfort, che si è tenuta alla Ciminiere dal 15 al 17 aprile, un convegno promosso dall'Associazione degli Ingegneri per l'Ambiente e il Territorio e dai Rotary club della città di Catania.  

 

Mercoledì 27 aprile alle 16 (Coro di notte, Monastero dei Benedettini), il giornalista e peace-researcher Antonio Mazzeo incontra con gli studenti.
 
Venerdì 29 aprile alle 16, nell'aula magna del Palazzo Centrale, convegno organizzato dal Distretto Lions Sicilia 108Yb sul tema dei migranti e consegna di un riconoscimento al dott. Pietro Bartolo, tra i protagonisti di "Fuocoammare" di Gianfranco Rosi.
 
Cutgana News
Consulta le ultime notizie sulle iniziative del Centro di Ricerca dell'Università di Catania rivolte agli studenti di ogni ordine e grado.

La seconda edizione del Corso di formazione per la certificazione energetica degli edifici
Il corso di formazione, della durata di 80 ore (tra lezioni frontali ed esercitazioni pratiche), si svolgerà dal 5 maggio nei locali del Laboratorio didattico-scientifico del Cutgana di via Valdisavoia, 5 a Catania e sarà coordinato dal prof. Rosario Lanzafame, ordinario di Sistemi per l'energia e l'ambiente all'Università di Catania e componente del Cutgana.
 

Possono partecipare i laureati del dipartimento di Scienze umanistiche di Catania. Domande entro il 18 maggio 2016.
 
Dipartimento di Scienze biomediche e biotecnologiche
Pubblicato il numero di marzo 2016 del "Department Book".

Associazione dopolavoristica dei dipendenti dell'Università di Catania, iscrizioni aperte per il torneo di Tennis 2016
Scadenza delle domande di partecipazione prorogata al 3 maggio 2016.


bandi e borse di altre istituzioni
Il Consorzio Cineca, nell’ambito dell’iniziativa "Laboratorio interdisciplinare per la Simulazione avanzata" (Lisa), edizione 2015-2018, bandisce una selezione pubblica per titoli e colloquio, a favore di giovani (31 anni non compiuti al momento di scadenza della presentazione delle domande) cittadini dell’Unione Europea, in possesso di laurea magistrale o che sosterranno l'esame di laurea magistrale entro il 30 maggio, per il conferimento di tre borse di studio e ricerca della durata di 12 mesi ciascuna, eventualmente rinnovabili di 1 anno.
Il tema delle borse a selezione pubblica verterà su contenuti di ricerca innovativi e di rilevanza scientifica basati su: necessità di impiego di notevoli risorse di calcolo, ad alto livello di parallelismo; visualizzazione ad alte prestazioni; analisi bioinformatiche. E’ quindi richiesto un background formativo tecnico-scientifico, e la conoscenza di almeno un linguaggio di programmazione.
I destinatari delle borse lavoreranno a stretto contatto con i tecnici del Cineca e con i gruppi di ricerca dei progetti scientifici approvati all’interno dell’iniziativa Lisa (Cineca – Regione 2 Lombardia) e l’attività consentirà ai destinatari di acquisire competenze sulla simulazione avanzata, sulle tecniche di modellizzazione, sull’utilizzo efficiente di risorse di calcolo ad alte prestazioni. L'importo di ciascuna borsa di studio è di 25 mila lordi annui e le domande di ammissione dovranno pervenire entro il 29 aprile 2016.
 
E’ operativa la Sezione speciale Banca europea degli Investimenti (Bei) del Fondo di garanzia, che consentirà di attivare finanziamenti per almeno 500 milioni di euro concessi da Bei, direttamente o attraverso banche e intermediari finanziari, per la realizzazione di grandi progetti di ricerca e innovazione industriale da parte di imprese di qualsiasi dimensione.
Costituita nell’ambito del "Risk sharing finance facility per l’innovazione industriale”, iniziativa congiunta di Ministero dello Sviluppo economico, Ministero dell’Economia e delle Finanze e Bei, la Sezione speciale garantisce un portafoglio di finanziamenti concessi da Bei con una copertura massima del 20%, fino a un importo di 100 milioni di euro.
Le richieste di accesso ai finanziamenti, sia diretti sia intermediati, sono valutate in piena autonomia dalla Banca e le  richieste di informazione relative alle modalità di accesso ai finanziamenti devono essere presentate all’infodesk di Bei. Per maggiori informazioni consulta il sito web dedicato.