Nuovi progetti di ricerca congiunti Italia-Israele

Nell’ambito delle attività previste dall’Accordo di cooperazione nel campo della ricerca e dello sviluppo industriale, scientifico e tecnologico tra Italia e Israele, la Direzione generale per la Promozione del Sistema Paese - Ufficio IX del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per la parte italiana, e il Ministero della Scienza e della Tecnologia per la parte israeliana, hanno pubblicato il bando per la raccolta di progetti congiunti di ricerca per la cooperazione scientifica e tecnologica (“Track Scientifico 2018”).

Gruppi di ricerca italiani e israeliani sono invitati, pertanto, a presentare proposte di ricerca congiunte nei seguenti settori:

  •   Aspetti applicativi della Biologia marina e Maricultura
  •   Applicazioni della Fisica dei sistemi complessi.

Ciascun progetto selezionato potrà essere finanziato fino al 50% dei costi documentati di ricerca. È possibile presentare progetti entro giovedì 2 novembre 2017 (ore 17 ora italiana).

Sempre nell'ambito del medesimo accordo, il Mae italiano e l’Iserd (in rappresentanza della Israel Innovation Authority) hanno bandito la call per la selezione di progetti ammissibili di sostegno finanziario nelle seguenti aree:

  • medicina, biotecnologie, salute pubblica e organizzazione ospedaliera
  • agricoltura e scienze dell’alimentazione
  • applicazioni dell’informatica nella formazione e nella ricerca scientifica
  • ambiente, trattamento delle acque
  • nuove fonti di energia, alternative al petrolio e sfruttamento delle risorse naturali
  • innovazioni dei processi produttivi
  • tecnologie dell’informazione, comunicazioni di dati, software, sicurezza cibernetica
  • spazio e osservazioni della terra
  • qualunque altro settore di reciproco interesse.

I progetti dovranno essere presentati entro giovedì 30 novembre 2017 (ore 17 ora italiana).

Le iniziative selezionate dalle Autorità italiane e israeliane verranno finanziate mediante contributi che verranno erogati a ciascun partner dalle proprie Autorità.

Ultima modifica: 
26/10/2017 - 09:49