I nuovi caratteri della disciplina della trasparenza (FOIA) alla luce della Riforma della Pubblica amministrazione (Legge n. 124/2015 e D.Lgs. n. 97/2016)

Durata: 
5 ore
Posti disponibili: 
88
Scadenza iscrizioni: 
Martedì, 30 Maggio 2017
Pubblicazione elenco ammessi: 
Giovedì, 1 Giugno 2017
Destinatari: 

Destinatario del corso è tutto il presonale tecnico amministrativo che si occupa della gestione delle istanze di accesso nell'ambito della propria struttura (per il rilascio dell’attestato di partecipazione è necessario frequentare almeno i 2/3 delle ore complessive).

CARATTERISTICHE

Obiettivi formativi: 

Il corso ha l'obiettivo di chiarire il quadro normativo sotteso alle varie tipologie di accesso, l'ambito oggettivo di applicazione dell'accesso civico generalizzato, limiti all'accesso e indicazioni operative sulle varie procedure di accesso.

Docenti: 

dott.ssa Elisa D'Alterio, ricercatrice di diritto amministrativo presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Catania.

ORGANIZZAZIONE

Programma: 
Calendario delle lezioni: 

martedì 6 giugno 2017, ore 8:30-13:30

Sede formativa: 
Auditorium di Villa Citelli, via Tomaselli, 31

ACCESSO

Criteri di ammissione: 

Per la disponibilità dei posti, il numero degli ammessi non potrà essere superiore a 88 dipendenti.

Qualora il numero degli iscritti sia superiore al numero previsto, sarà formulata apposita graduatoria secondo i criteri sotto elencati:

  • il 70% dei posti disponibili sarà assegnato in base ad un indice dato dal rapporto tra l’anzianità di servizio e il numero dei corsi frequentati durante l’intera carriera. A parità di tale indice prevarrà l’anzianità di servizio e in caso di ulteriore parità, quella anagrafica;
  • il 10% dei posti disponibili sarà riservato al personale con anzianità di servizio non superiore a due anni, al fine di favorire lo sviluppo e la crescita professionale e motivazionale dei dipendenti di nuova assunzione;
  • il 20% dei posti disponibili sarà riservato al personale direttamente individuato dal Direttore Generale, sulla base di specifiche esigenze funzionali all’Amministrazione.

Sarà comunque garantita la partecipazione ad almeno una unità di personale per ciascuna Struttura dell'Ateneo.