Contamination Lab

Obiettivo del C-Lab è quello di permettere la contaminazione attiva delle competenze e delle esperienze dei soggetti protagonisti: l’Università, gli studenti, le aziende partner che parteciperanno ad un continuo scambio di know-how e di competenze trasversali attraverso seminari, workshop e cross-contamination events.

Gli studenti

I protagonisti del processo di contaminazione del C-Lab sono gli studenti, italiani e stranieri, iscritti ai corsi di laurea magistrale di tutti i dipartimenti dell’Ateneo, ma il progetto può coinvolgere anche laureati e dottorandi di ricerca. A questi sarà chiesta sia la piena partecipazione allo sviluppo delle attività del C-Lab, sia, e soprattutto, la loro capacità di ideare, di mettersi in gioco e di innovare.

I partner

Le aziende del territorio hanno aderito con entusiasmo al progetto e hanno manifestato una grande condivisione degli obiettivi del C-Lab, in linea con la loro visione strategica, che vede nella multisettorialità e nella multidisciplinarità la chiave per rispondere alla sfida dei prossimi anni. Il ruolo dei partner è quello di dare risposte tecniche alle esigenze pratiche degli studenti. Per far ciò mettono a disposizione la loro esperienza, i loro strumenti e spesso i loro laboratori al fine di permettere la sperimentazione delle Idee.

L’Università

La didattica e l’organizzazione sono affidate all’Università. Tutte le stutture collaborano attivamente alla realizzazione del C-Lab sia con il riconoscimento dei CFU sia mettendo a disposizione i propri spazi e le proprie competenze.

Ultima modifica: 
20/03/2018 - 15:59