I nuovi caratteri della disciplina della trasparenza (FOIA) alla luce della Riforma della Pubblica Amministrazione (Legge n. 124/2015 e D.Lgs. n. 97/2016) II Edizione

Durata: 
5
Posti disponibili: 
78
Scadenza iscrizioni: 
Sabato, 17 Giugno 2017
Pubblicazione elenco ammessi: 
Lunedì, 19 Giugno 2017
Destinatari: 

Destinatario del corso è tutto il personale tecnico amministrativo che si occupa della gestione delle istanze di accesso nell'ambito della propria struttura e che non abbia già frequentato la prima edizione di giorno 6 giugno 2017 (per il rilascio dell’attestato di partecipazione è necessario frequentare almeno i 2/3 delle ore complessive).

CARATTERISTICHE

Obiettivi formativi: 

Il corso ha l'obiettivo di chiarire il quadro normativo sotteso alle varie tipologie di accesso, l'ambito oggettivo di applicazione dell'accesso civico generalizzato, limiti all'accesso e indicazioni operative sulle varie procedure di accesso.

Docenti: 

dott.ssa Elisa D'Alterio, ricercatrice di diritto amministrativo presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Catania.

ORGANIZZAZIONE

Programma: 
Calendario delle lezioni: 

mercoledì 21 giugno 2017, ore 8:30-13:30

Sede formativa: 
Auditorium di Villa Citelli, via Tomaselli, 31

ACCESSO

Criteri di ammissione: 

Per la disponibilità dei posti, il numero degli ammessi non potrà essere superiore a 78 dipendenti.

Qualora il numero degli iscritti sia superiore al numero previsto, sarà formulata apposita graduatoria secondo i criteri sotto elencati:

  • il 70% dei posti disponibili sarà assegnato in base ad un indice dato dal rapporto tra l’anzianità di servizio e il numero dei corsi frequentati durante l’intera carriera. A parità di tale indice prevarrà l’anzianità di servizio e in caso di ulteriore parità, quella anagrafica;
  • il 10% dei posti disponibili sarà riservato al personale con anzianità di servizio non superiore a due anni, al fine di favorire lo sviluppo e la crescita professionale e motivazionale dei dipendenti di nuova assunzione;
  • il 20% dei posti disponibili sarà riservato al personale direttamente individuato dal Direttore Generale, sulla base di specifiche esigenze funzionali all’Amministrazione.