Copyright

Spesso il trovato non ha i requisiti per la protezione brevettuale in quanto non rientra tra le invenzioni brevettabili o perché non è industrializzabile, ma può trovare comunque una forma di tutela mediante il diritto d’autore o copyright

Cos’è esattamente il diritto d’autore? 

È il diritto che consente all’autore di poter disporre in modo esclusivo delle sue opere, di rivendicarne la paternità, di decidere se e quando pubblicarle, di opporsi ad ogni loro modificazione, di autorizzarne ogni tipo di utilizzazione e di ricevere i relativi compensi, retribuzione dovuta a chi ha creato un’opera.Alla nascita del diritto d’autore conseguono, dunque, diritti patrimoniali e diritti morali (anche in capo agli eredi del de cuiusche godono del D.A. fino a 70 anni dopo la morte). 

Quali opere ne possono essere coperte? 

Ad esempio, si tratta delle opere letterarie, drammatiche, scientifiche, didattiche, religiose, tanto se in forma scritta quanto se orale; delleopere e composizioni musicali, con o senza parole, le opere drammatico-musicali e le variazioni musicali costituenti di per sé opera originale; dei disegni e le opere dell’architettura;delle opere fotografiche e quelle espresse con procedimento analogo; dei programmi per elaboratore (software), in qualsiasi forma espressi purché originali quale risultato di creazione intellettuale dell’autore ed anche delle banche-dati intese come raccolte di opere, dati o altri elementi indipendenti sistematicamente o metodicamente disposti ed individualmente accessibili mediante mezzi elettronici o in altro modo.

Sono protette anche le elaborazioni di carattere creativo di un’opera come le traduzioni, le modifiche, le aggiunte, gli adattamenti, le trasformazioni.

Un caso particolarmente importante ai giorni nostri è la protezione del software, inteso come codice sorgente o codice applicativo. Esso è brevettabile solamente se collegato ad un hardware di cui migliori le prestazioni, risolvendo un problema tecnico (esterno). 

Altrimenti, si ricorre alla protezione mediante il diritto d’autore. Questo diritto nasce con l’opera, tuttavia è utile depositarne una copia (secondo modalità ben precise) presso la SIAE che ha, dunque, un ruolo di certificatore. 

Ultima modifica: 
17/06/2020 - 09:58