Università di Catania
Seguici su
Cerca

Pianificazione e sostenibilità ambientale del territorio e del paesaggio

Anno accademico: 
2022/2023
Tipo di corso: 
laurea triennale
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente
Accesso: 
non programmato
Classe: 
L21 - Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano
Sede: 
Catania

Il corso di studio in breve

Il corso di laurea in Pianificazione e sostenibilità ambientale del territorio e del paesaggio ha un profilo formativo orientato a fornire e costruire conoscenze generali e specifiche competenze teoriche, critico-interpretative e professionali idonee alla corretta e sostenibile gestione e pianificazione del territorio e del paesaggio, con specifico riferimento allo spazio rurale e extra-urbano, alle aree naturali e a verde pubblico e privato, e all'ambiente. 

Inoltre, il percorso formativo presta particolare attenzione alla tutela e riassetto del territorio, alla prevenzione dei dissesti idrogeologici e alla difesa delle risorse naturali, acqua e suolo, dalle fonti di inquinamento e dal sovrasfruttamento a fini antropici. 

Obiettivi formativi

I principali obiettivi formativi del corso sono quelli di:

  • acquisire capacità di analizzare e interpretare i caratteri evolutivi del territorio e del paesaggio apprendendo metodi e strumenti di tutela, progetto e azione per una “nuova alleanza” tra tutte le specie viventi e il loro ambiente di vita
  • acquisire capacità di analisi delle dinamiche evolutive dei sistemi socio-ecologici, nei nostri territori e nelle nostre città
  • sviluppare capacità di comprensione e azione a fronte di un’era di assoluta incertezza delle sfide socio-ambientali che verranno, per la resilienza delle proprie comunità
  • sviluppare competenze per l’analisi delle dinamiche degli agro-ecosistemi, la conoscenza dei caratteri tipici delle produzioni e l’uso delle associazioni vegetali nei processi di pianificazione territoriale
  • acquisire abilità di base per analizzare, gestire e progettare le trasformazioni fisico-spaziali territoriali, per tutte le figure professionali a supporto di enti locali e altri attori territoriali che operano per il miglioramento del rapporto tra comunità insediate e i loro ambienti di vita.

Sbocchi professionali

Il laureato potrà collocarsi nel mondo del lavoro come consulente indipendente, funzionario di una pubblica amministrazione o dipendente nel settore privato e del no-profit. Potrà mettere a frutto le sue abilità e competenze in merito a: analisi territoriale, paesaggistica, ambientale e urbanistica; procedure di valutazione, valutazione ambientale ed estimo; progetto e gestione di processi e progetti partecipativi; collaborazione nella redazione di piani, programmi e politiche, anche settoriali; expertise di sistemi informativi e territoriali; collaborazione all’elaborazione di piani territoriali, urbanistici e alla valutazione dei beni paesaggistici e ambientali; aree a verde e green infrastructures (nature-based solutions); collaborazioni nella progettazione di piccoli edifici anche con tecniche di bio-edilizia e recupero conservativo; collaborazioni nella pianificazione e progettazione per il controllo e la difesa da fenomeni di dissesto idrogeologico.

Il corso permette al laureato l’ammissione all’esame di Stato per l’iscrizione all’Albo dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, sez. B, settore Pianificazione, l’iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Dottori Agronomi, Dottori Forestali - sezione B (agronomo junior), il conseguimento dei titoli di Geometra Laureato, Agro- tecnico Laureato o Perito Agrario Laureato.

Classificazione Istat delle professioni

  • Tecnici delle costruzioni civili e professioni assimilate - (3.1.3.5.0)
  • Tecnici del controllo ambientale - (3.1.8.3.1)
  • Tecnici agronomi - (3.2.2.1.1)