Tirocini extra-curriculari all'estero

Il tirocinio extra curriculare può essere svolto dai neo-laureati presso enti pubblici o privati esteri ed è finalizzato all’acquisizione di  competenze mediante una concreta esperienza lavorativa che, tuttavia, non determina un rapporto lavorativo.
L’ente ospitante deve corrispondere al tirocinante un’indennità non inferiore a € 300/00 lordi mensili al raggiungimento del 70% del percorso formativo. La previsione dell’indennità di partecipazione e il suo esatto ammontare mensile devono costituire oggetto di apposita clausola all’interno della convenzione.

Destinatari e durata

Il tirocinio extra curriculare può essere svolto dai neo-laureati, entro e non oltre 12 mesi dal completamento del ciclo di studio, in possesso di:
• un diploma di laurea di primo e di secondo livello;
• un diploma di laurea magistrale a ciclo unico;
• un diploma di laurea di vecchio ordinamento;
• un diploma di master universitario di I o II livello;
• un titolo di studio conseguito presso scuole di specializzazione e di perfezionamento;
• un dottorato di ricerca.
La durata massima, comprensiva di eventuali proroghe, è di 6 mesi con decorrenza dalla data di effettiva attivazione del tirocinio.

Come attivare un tirocinio curriculare

Il neo-laureato deve contattare l’ente presso il quale intende recarsi e candidarsi per un tirocinio. Se accettato, dovrà trasmettere il modello di convenzione ad personam e il progetto formativo (training agreement) per acquisire la firma dell’ente ospitante.  Successivamente deve consegnare all'ufficio Mobilità Internazionali (UMI) a convenzione ad personam in triplice copia. L'istruzione della pratica ai fini della sottoscrizione da parte del Rettore è demandata all'UMI.
Scarica la convenzione (ad personam)

Il neo-laureato, prima della partenza, deve consegnare all’UMI il training agreement, cioé il documento che disciplina il percorso formativo da svolgere. Il training agreement deve essere firmato dal tutor aziendale dell’ente ospitante e dal tirocinante, e controfirmato per presa visione e accettazione dal Rettore, o suo delegato.
Scarica training agreement

Dichiarazione delle Competenze

Al termine del tirocinio, il tutor aziendale deve rilasciare allo studente la dichiarazione delle competenze in duplice copia , che contiene la descrizione delle attività svolte e la valutazione delle competenze e delle abilità acquisite dal tirocinante. La stessa deve essere consegnata all’URI che provvederà all'istruzione della pratica ai fini della sottoscrizione da parte dal Rettore, o suo delegato. La dichiarazione delle competenze verrà consegnata al tirocinante e attesterà l’esperienza svolta.
Scarica la dichiarazione

Garanzie assicurative

L’Università degli studi di Catania garantisce, salvo diverse disposizioni regolate dalla convenzione, la copertura assicurativa del tirocinante per responsabilità civile verso i terzi e contro gli infortuni sul lavoro.
Sospensione
Il tirocinante ha diritto a una sospensione del tirocinio per malattia, infortunio e maternità, che potrà protrarsi per un periodo pari o superiore ad un terzo della durata del tirocinio e che non concorrerà al computo della durata complessiva dello stesso.

Ultima modifica: 
29/11/2017 - 11:37