Un bando per progetti di ricerca nel settore lattiero-caseario

Il Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del Turismo (Mipaaft) ha pubblicato, con D.M. n. 27443 del 25/09/2018, un nuovo bando di gara per la concessione di contributi finalizzati alla realizzazione di progetti di ricerca nell'ambito del fondo per gli investimenti nel settore lattiero-caseario, ai sensi dell'articolo 1, commi 214-217, della legge 23 dicembre 2014, n. 190.

Il bando è finalizzato al miglioramento della qualità del latte e dei prodotti lattiero caseari dal punto di vista nutrizionale, con particolare riferimento all’incidenza della qualità delle materie prime sugli aspetti qualitativi dei prodotti caseari.

I progetti, da presentare esclusivamente a cura delle Università degli studi e degli Enti di ricerca pubblici, devono prevedere una o più delle seguenti azioni di ricerca:

  • sicurezza alimentare del latte crudo e prodotti innovativi con caratteristiche funzionali probiotiche (es. ricco in Omega 3, vitamine, oligosaccaridi, calcio, ecc.);
  • alimentazione di precisione: effetti sullo stato metabolico dell’animale, produzione e qualità del latte, con attenzione agli aspetti tecnologico-caseari;
  • relazioni tra benessere animale, la gestione aziendale, la gestione del farmaco, la resistenza antibiotica;
  • fattori di allevamento (alimentari e ambientali) in grado di influenzare la naturale attitudine del latte ad essere fermentato dai batteri lattici;
  • fattori alimentari in grado di ridurre il rischio di contaminazione da agenti biologici;
  • studio e utilizzo di prodotti di origine vegetale ad azione antinfiammatoria e/o antibatterica per ridurre l’utilizzo di antibiotici;
  • miglioramento delle proteine del latte per una migliore caseificazione.

Ciascun progetto deve avere una durata non superiore a 24 mesi, può includere una sola unità operativa oltre al soggetto proponente (per unità operativa si intende un altro soggetto pubblico di ricerca associato al progetto) e deve prevedere un costo non superiore ad € 295.000, ad esclusione del costo del personale a tempo indeterminato, non finanziabile, e che comunque deve essere riportato nella scheda della proposta di progetto. Le proposte devono essere presentate entro le 16 del 19 novembre 2018.

 

Ultima modifica: 
30/10/2018 - 11:21