Ingegneria industriale

Anno accademico: 
2017/2018
Tipo di corso: 
laurea
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica
Accesso: 
non programmato
Classe: 
L-9 Ingegneria industriale
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano

IL CORSO DI STUDIO IN BREVE

Il CdS in Ingegneria Industriale deriva dall'accorpamento dei preesistenti corsi di laurea in Ingegneria Elettrica, Ingegneria Gestionale ed in Ingegneria Meccanica. Pertanto, integra tra loro le competenze dei suddetti corsi di laurea allo scopo di preparare tecnici capaci di progettare, implementare e monitorare il funzionamento di impianti e sistemi industriali delle aziende ed industrie dei settori Elettrico, Meccanico, Chimico, oltre che di operare nell'ambito della gestione d'impresa. La preparazione fornita allo studente è, pertanto, a largo spettro disciplinare, cosï da fornire le conoscenze specifiche che saranno richieste in ambito aziendale.

Pur potendo gli allievi concludere la propria formazione con il conseguimento del titolo di primo livello, il corso presenta una strutturazione che favorisce la prosecuzione degli studi per il raggiungimento della laurea magistrale.

In sintesi, il corso provvede a fornire conoscenze e competenze di base relative a:

  1. sistemi elettrotecnici e di misure elettriche, macchine ed impianti elettrici;
  2. gestione degli impianti e dei sistemi aziendali, gestione della logistica e della pianificazione della produzione;
  3. progettazione, costruzione e conduzione di sistemi meccanici, di impianti termotecnici e di sistemi di produzione industriale.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il CdS in Ingegneria Industriale deriva dall'accorpamento dei precedenti corsi triennali in Ingegneria Elettrica, Ingegneria Gestionale ed Ingegneria Meccanica. La preparazione dello studente è, pertanto, caratterizzata da un ampio spettro disciplinare, nel rispetto dei tradizionali canoni culturali degli indirizzi della Classe Industriale, senza peraltro trascurare le innovazioni nei settori culturali più avanzati. Il corso presenta una strutturazione che favorisce la prosecuzione degli studi finalizzata a conseguire il titolo di secondo livello. Ciononostante, il curriculum proposto garantisce agli allievi una adeguata formazione culturale significativamente spendibile nell'area di influenza dell'Ateneo.

Tenendo conto delle competenze professionali proprie del corso di I livello ma anche di quelle necessarie per la prosecuzione nei corsi di II livello, l'offerta formativa garantisce conoscenze di base e specifiche di:

  1. elettrotecnica, misure elettriche, macchine ed impianti elettrici;
  2. tecniche e metodi per la gestione degli impianti e dei sistemi aziendali, della logistica e della pianificazione della produzione;
  3. progettazione e costruzione di sistemi meccanici ed impianti, nonché delle diverse tecnologie di produzione industriale.

I laureati del Corso di Studi in Ingegneria Industriale avranno:

  • solide conoscenze degli aspetti metodologici-operativi della matematica, della fisica, della chimica e dell'informatica e dell'economia che sapranno utilizzare per interpretare e descrivere i problemi propri dell'ingegneria;
  • conoscenze degli aspetti metodologici-operativi delle scienze di ingegneria industriale, con specifici approfondimenti negli ambiti della ingegneria elettrica, ingegneria meccanica ed ingegneria gestionale, integrate con sufficienti conoscenze di automazione e scienza dei materiali.

I laureati del Corso di Studi in Ingegneria Industriale dovranno avere:

  • capacità di identificare, formulare e risolvere problemi ingegneristici, utilizzando i più aggiornati metodi, tecniche e strumenti di calcolo e di misura;
  • competenze per la progettazione di componenti di macchine ed impianti elettrici, di componenti di sistemi meccanici, di impianti termotecnici, nonché per la gestione dei sistemi di produzione e degli impianti industriali;
  • conoscenza delle proprie responsabilità professionali ed etiche con particolare riferimento alla comprensione dell'impatto dei sistemi industriali sul contesto socio-economico e fisico-ambientale;
  • conoscenza delle possibili strutture organizzative aziendali e dei principi della cultura di impresa; capacità di comunicare, in forma scritta e orale, in lingua inglese oltre che in italiano.

Il percorso formativo del CdS è articolato nei tre anni in modo tale da sviluppare le discipline di base nel corso dei primi tre semestri e di riservare ai rimanenti tre semestri le discipline più specificatamente ingegneristiche.

Allo stato attuale è previsto un unico percorso formativo. Pur tuttavia, una certa flessibilità nella definizione del piano di studi è garantita da 12 CFU disponibili per gli insegnamenti a scelta.

SBOCCHI PROFESSIONALI

  • Ingegneri meccanici - (2.2.1.1.1)
  • Ingegneri elettrotecnici e dell'automazione industriale - (2.2.1.3.0)
  • Ingegneri industriali e gestionali - (2.2.1.7.0)