Filologia classica

Anno accademico: 
2018/2019
Tipo di corso: 
laurea magistrale
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Scienze Umanistiche
Accesso: 
non programmato
Classe: 
LM-15 Filologia, letterature e storia dell'antichità
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano
Doppio titolo con: 
Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg (Germania)

IL CORSO DI STUDIO IN BREVE

Il Corso di laurea Magistrale in Filologia classica LM-15 è stato istituito all'Università degli studi di Catania in base ad una illustre tradizione, che può vantare docenti di chiara fama a livello europeo e internazionale. Posta in continuità con la Laurea triennale in Lettere, ma aperta anche ai laureati in Beni culturali e in connessione anche con l'indirizzo antico della laurea triennale in Filosofia, la Laurea magistrale in Filologia classica LM-15 ha lo scopo di orientare ulteriormente il curriculum filologico-storico-archeologico nella direzione degli studi letterari e storici relativi al mondo antico.

Nello specifico essa si articola in un percorso di studi biennale, nel quale trovano spazio lo studio di discipline, filologiche, storiche e letterarie.

Tutte mirano a fornire una formazione avanzata nel campo del sapere antichistico. Alla fine del percorso di studi, infatti, lo studente avrà acquisito una conoscenza approfondita della filologia classica e della linguistica storica; della civiltà antica nel suo intero sviluppo dall'età greca all'età medievale; una compiuta conoscenza delle lingue e delle letterature antiche, tardoantiche e medievali; una matura riflessione sulla fortuna dei classici e sull'influenza della civiltà antica nello sviluppo della coscienza moderna.

Il CdS è aperto a studenti in possesso di laurea o diploma di laurea triennale o di altro titolo riconosciuto idoneo dal Consiglio del CdS, che superino la verifica della conoscenza delle lingue classiche, ottenuta nei settori curriculari di base con la frequenza del precedente Corso di Studi, nonché di almeno una lingua europea (Livello B2). Il corso di Filologia classica fornisce al laureato diverse percorsi professionali. Se l'inserimento nel mondo della scuola come docente di Materie letterarie, Latino e Greco rimane certamente lo sbocco più immediato, nondimeno il laureato in Filologia classica LM-15, grazie alle competenze linguistiche e critiche acquisite durante il suo percorso di studi, sarà in grado di svolgere funzioni di elevata responsabilità nel campo dell'editoria, ma anche in istituzioni pubbliche (archivi di stato, biblioteche, sovrintendenze, centri culturali, fondazioni); di intraprendere la carriera accademica, attraverso dottorati di ricerca in storia, filologia, letteratura; di accedere a corsi di specializzazione e a master di II livello. Il corso ha, inoltre, istituito un double agreement con l'Università di Heidelberg per una laurea a doppio titolo, spendibile in Italia e in Germania, che apre nuovi orizzonti lavorativi.

La durata normale del corso di Laurea Magistrale in Filologia classica LM-15 è di due anni. Per conseguire la Laurea Magistrale lo studente deve aver acquisito 120 crediti. La Laurea si consegue previo superamento di una prova finale, che comporta l'acquisizione di 18 crediti formativi, e che consiste nella presentazione e discussione pubblica di una tesi di provato valore scientifico, elaborata dallo studente su un argomento scelto nell'ambito degli insegnamenti seguiti.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso di Laurea Magistrale Filologia Classica LM-15 si propone l'obiettivo di formare giovani studiosi nel campo del sapere umanistico, in particolare rafforzando ed arricchendo la conoscenza e le competenze metodologiche linguistico-filologiche, storico-archeologiche e storico-letterarie in ambiti specialistici ed analitici e mantenendo sullo sfondo un ampio possesso delle argomentazioni letterarie, storiche, filologiche e linguistiche. Lo scopo fondamentale è la formazione di un'adeguata capacità di approfondire singoli segmenti del sapere storico-letterario, così da avviarsi tanto verso la ricerca quanto verso l'inserimento nel mondo della formazione, scolastica e non. Inoltre, il Corso di LM-15 intende ulteriormente sviluppare le capacità di analisi sia dei generali processi di comunicazione sia degli specifici meccanismi della produzione e della comunicazione letteraria, nonché delle complesse forme espressive della retorica dell'era antica, tardo-antica, medievale; favorire l'acquisizione di avanzate competenze linguistiche e filologiche relative ai testi dell'antichità, pagana e cristiana, e del medioevo; assicurare una sicura padronanza, in ottica diacronica e sincronica, dei processi storici entro cui si dispiegano i fenomeni culturali dell'età antica e medievale; promuovere la conoscenza approfondita delle lingue e letterature dell'antichità greca e latina e del loro contesto storico-culturale, con lettura rigorosa e critica dei classici e delle fonti.

Accanto al possesso di conoscenze più approfondite e specialistiche, i laureati possiedono l'abilità di trasferire le competenze acquisite nei diversi settori del mondo del lavoro.

Il corso di studio organizza, in funzione del conseguimento dei suddetti obiettivi:

  • lezioni frontali e seminari;
  • laboratori ed esercitazioni;
  • stages e tirocini presso enti pubblici e privati.

In relazione ai docenti e alle strutture disponibili, l'utenza sostenibile è individuata nella numerosità massima prevista dalla classe LM 15 (100) in base alle linee guida fissate dal DM 1059/2013.

SBOCCHI PROFESSIONALI

  • Linguisti e filologi - (2.5.4.4.1)
  • Revisori di testi - (2.5.4.4.2)