Filologia moderna

Anno accademico: 
2017/2018
Tipo di corso: 
laurea magistrale
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Scienze Umanistiche
Accesso: 
non programmato
Classe: 
LM-14 Filologia moderna
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano

IL CORSO DI STUDIO IN BREVE

Il corso di laurea magistrale in Filologia moderna presenta linee di continuità in particolare con il corso di laurea in Lettere (L-10) associato al Dipartimento di Scienze Umanistiche. Esso intende rispondere alle esigenze di approfondimento, sia metodologico che di contenuti, del curriculum moderno di quel corso, anche con una apertura verso la prospettiva comparatistica.

Il suo piano di studi comprende le discipline dei settori inerenti alla Linguistica, alla Filologia e alla Letteratura Italiana, posto organicamente all'incrocio degli snodi fondativi delle rispettive tradizioni, privilegiando in tal modo l'eredità classica (fondamentalmente la Lingua e letteratura latina) e quella romanza, nonché il rapporto costante e dialettico con le principali letterature europee e le discipline di ambito storico. Non mancano le discipline storico-artistiche, per offrire il necessario contesto di riferimento degli studi filologici e storico-letterari.

La progettazione del corso, attraverso i due nuovi curriculum, intende, rispetto all'offerta formativa precedente, dare un assetto più caratterizzante e specifico dei percorsi; al fine di:

  1. comprendere la modernità come parte integrante di un lungo processo dove si amalgamano costantemente, pur a prezzo di contraddizioni irrisolte, tradizione ed innovazione;
  2. analizzare da una prospettiva comparatistica, grazie a nuovi approcci interdisciplinari, i processi di formazione dei saperi filologici, storico-letterari e linguistici.

Il corso è oggetto, anno per anno, di un numero di richieste di iscrizioni superiore alla numerosità massima prevista. Pertanto, ai candidati all'iscrizione si richiede, oltre al possesso di una serie di requisiti necessari in termini di CFU, anche il superamento di una prova d'ingresso volta ad accertare un'adeguata preparazione, indipendentemente dal corso di laurea triennale frequentato (gli studenti provengono in maggioranza dalla classe L-10 Lettere e L-20 Scienze e Lingue per la comunicazione - curriculum di Scienze della comunicazione).

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso di Laurea Magistrale LM-14 Filologia moderna si propone l'obiettivo di formare studiosi nel campo del sapere umanistico, in particolare rafforzando ed arricchendo, grazie anche alla nuova offerta formativa a forte carattere identitario, la conoscenza e le competenze metodologiche linguistico-filologiche e storicoletterarie in ambiti specialistici ed analitici e mantenendo sullo sfondo un ampio possesso delle argomentazioni letterarie, storiche, filologiche e linguistiche.

Lo scopo fondamentale è la formazione di un'adeguata capacità di approfondire e mettere a confronto singoli segmenti del sapere storico-letterario, così da avviarsi tanto verso la ricerca quanto verso l'inserimento nel mondo delle istituzioni culturali, della formazione, scolastica e non. Inoltre, il Corso di LM-14 intende ulteriormente sviluppare le capacità di analisi sia dei generali processi di comunicazione sia degli specifici meccanismi della produzione e della comunicazione letteraria, nonché delle complesse forme espressive della retorica antica e moderna; migliorare le competenze linguistiche e filologiche per la conoscenza dei testi delle epoche medievale, moderna e contemporanea; assicurare una sicura padronanza, in prospettiva diacronica e sincronica, dei processi storici entro cui si dispiegano i fenomeni culturali dell'età medievale, moderna e contemporanea.

Accanto al possesso di conoscenze approfondite e specialistiche, i laureati possiedono l'abilità di trasferire le competenze acquisite nei diversi settori del mondo del lavoro.

Il corso di studio organizza, in funzione del conseguimento dei suddetti obiettivi:

  • lezioni frontali e seminari;
  • laboratori ed esercitazioni;
  • stages e tirocini presso enti pubblici e privati;
  • scambi con Università straniere attraverso il progetto Erasmus, protocolli di intesa e convenzioni.

In relazione ai docenti e alle strutture disponibili, l'utenza sostenibile è individuata nella numerosità massima prevista dalla classe LM-14 (100) in base al DM 1059/2013.

SBOCCHI PROFESSIONALI

  • Linguisti e filologi - (2.5.4.4.1)
  • Revisori di testi - (2.5.4.4.2)
  • Bibliotecari - (2.5.4.5.2)