Archeologia

Anno accademico: 
2017/2018
Tipo di corso: 
laurea magistrale
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Scienze Umanistiche
Accesso: 
non programmato
Classe: 
LM-2 Archeologia
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano
Doppio titolo con: 
Warsaw University (Polonia)
Ege University (Turchia - Izmir)
Selçuk University (Turchia)

IL CORSO DI STUDIO IN BREVE

Il corso è volto alla formazione di specialisti nel campo dell'archeologia, intesa come attività non soltanto di ricerca e studio ma anche di valorizzazione della documentazione archeologica, con particolare attenzione all'area europea e mediterranea.

Grazie anche all'esistenza di una biblioteca specializzata, di un museo di archeologia e di un archivio ceramografico il corso mira a formare pertanto ricercatori, funzionari dei BBCC e professionisti nel campo dell'archeologia preventiva e della gestione dei beni archeologici (in musei, mostre, eventi, etc.). A tal fine il corso impartisce insegnamenti nell'ambito dell'archeologia relativi alla metodologia di indagine e di ricerca ed all'applicazione di metodi scientifici, e specifici ambiti cronologici, dalla preistoria al medioevo, e specifici ambiti areali, dal Vicino Oriente ed Egitto all'Egeo; a questi aggiunge insegnamenti di ambito storico e linguistico-filologico, con possibilità di costruire, tramite le opzioni, percorsi più orientati verso la preistoria, il mondo classico, il mondo tardo-antico e medievale o quello vicino orientale.

Sono attivi inoltre laboratori di rilievo, topografia, ceramica, litica, economia e valorizzazione dei beni culturali, ed è prevista, in accordo con l'assessorato ai BBCC della Regione Sicilia, la possibilità di effettuare tirocini presso soprintendenze, musei e parchi.

Per garantire la formazione internazionale il corso oltre ad attivare insegnamenti in lingua inglese consente di ottenere un doppio titolo in accordo con università partners polacche (Varsavia) e turche (Selcuk e, in attesa di rinnovo, Ege).

Il corso offre infine la possibilità di partecipare a scavi in Italia e all'estero (Egitto, Creta, Cipro, Turchia).

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso di Laurea Magistrale in Archeologia LM-2 si propone come obiettivo la formazione di studiosi e di funzionari nel campo della ricerca archeologica, teorica e sul campo, e della valorizzazione dei monumenti e dei manufatti dall'Antichità al Medioevo, rafforzando le competenze già acquisite dagli studenti nel percorso di laurea triennale. Lo scopo è la formazione di una adeguata capacità di lettura di singoli segmenti del sapere storico-archeologico relativi alla preistoria ed alla protostoria, alle grandi civiltà del vicino Oriente, al mondo classico, a quello medievale, alla topografia, tale da consentire la prosecuzione professionale nel campo della ricerca e del mondo del lavoro. Il laureato dovrà inoltre essere in grado di muoversi agevolmente e competitivamente nel nuovo panorama sia nazionale sia internazionale, e di accedere alle opportunità fornite dalla cooperazione internazionale.

Oltre all'acquisizione di conoscenze archeologiche più approfondite e specialistiche, il corso prevede anche quella di una adeguata conoscenza delle lingue e delle culture del mondo antico e degli sviluppi storici dall'antichità al Medioevo.

Esso può rilasciare un titolo doppio in accordo con le università consorziate. Il percorso formativo internazionale prevede che lo studente che lo abbia scelto acquisisca CFU in corsi organizzati dall'Università di Catania, CFU in corsi organizzati da una delle università partner e CFU in attività sul campo (scavo e survey) organizzate presso siti archeologici dei diversi paesi in cui siano attive le università stesse. Il percorso formativo terminerà con lo svolgimento di una tesi in co-tutela, parzialmente svolta all'estero, scritta in lingua inglese o in altra lingua con ampio riassunto in lingua inglese.

Il percorso formativo consentirà altresì la prosecuzione degli studi nelle scuole di specializzazione in archeologia, nei dottorati e nei master di II livello.

In funzione del conseguimento dei suddetti obiettivi, il corso di studio organizza:

  • lezioni frontali e seminari; alcuni insegnamenti saranno erogati in lingua inglese o francese per agevolare la partecipazione di studenti stranieri;
  • laboratori ed esercitazioni;
  • tirocini presso istituzioni preposte alla tutela e valorizzazione del patrimonio archeologico;
  • partecipazione ad attività archeologiche sul campo presso siti archeologici sia in Italia sia all'estero;
  • stages presso istituzioni estere convenzionate.

SBOCCHI PROFESSIONALI

  • Archeologi - (2.5.3.2.4)
  • Esperti d'arte - (2.5.3.4.2)
  • Curatori e conservatori di musei - (2.5.4.5.3)