Newsletter n.41/2015


Giovedì 26 novembre, alle 9:30, nell'auditorium della Città della Scienza, un incontro dal titolo "Cambiamenti globali e cambiamenti climatici. Situazione e proposte", promosso dall'Ateneo di Catania e dal Wwf.
Si conclude oggi pomeriggio, nell'aula magna della Scuola Superiore di Catania, la seconda edizione dei "Ph.D. Days. Per una ricerca di qualità".

Presentata la piattaforma digitale europea Epale, una community virtuale dove confrontarsi su come agire per un'adeguata formazione degli immigrati e dei rifugiati.

A Catania si parla di cittadinanza attiva  
Dal 10 al 12 dicembre a Palazzo della Cultura, la "Biennale della cittadinanza attiva", promossa da Associazione nazionale dei Pedagogisti italiani (Anpe), Officine Culturali, Gruppo IdeaAzioni, CittadinanzAttiva Sicilia Onlus, Gruppo Locale di Catania per Actionaid, Legambiente Crs Onlus, con il supporto scientifico del Centro di Documentazione e Studi sulle Organizzazioni complesse ed i Sistemi locali (CeDoc) dell’Università di Catania. Un'occasione per conoscere, confrontare e approfondire le esperienze di "cittadinanza attiva" diffuse negli ultimi anni a Catania e non solo. L'inaugurazione dell'evento si terrà giovedì 10 dicembre alle 10. Il Comune ha anche bandito un concorso di idee per la realizzazione del logo della biennale, con domande di partecipazione da presentare entro il 9 dicembre 2015.

Pediatria, lezione magistrale del professor Houlden
Il professor Henry Houlden, docente di Neurologia e Neurogenetica all'University College di Londra e direttore dei laboratori di Neurogenetica del National Hospital for Neurology and Neurosurgery, del Queen Square Institute of Neurology, sarà ospite dell'Università di Catania giovedì prossimo, 26 novembre. Il docente inglese alle 10,30 terrà una lecture nell'aula "Pero" del Policlinico-Vittorio Emanuele, presidio "G. Rodolico", via Santa Sofia 78, dal titolo Childhood-onset synaptopathies and paroxysmal neurological disorders: clinical and genetic aspects, affrontando un tema attuale di neurologia e pediatria e cioè le basi patologiche delle malattie neurologiche infantili interpretate in chiave di lettura proteomica e di vie metaboliche (sinaptopatie) e come queste siano correlate a molti disturbi neurologici associate a fenotipi complessi. La conferenza è organizzata dal dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale del nostro Ateneo e dall'Istituto di Scienze Neurologiche del CNR di Catania. Interverranno il direttore dell'ISN del CNR, Sebastiano Cavallaro, e i professori Agata Fiumara, Teresa Mattina, Renata Rizzo, Mario Zappia e Martino Ruggieri.

Inaugurato il modulo europeo Jean Monnet 2015 sulla lotta alla criminalità organizzata.

Università e fuori corso, nuovi metodi per contrastare il fenomeno.  
«Vincenzo La Rosa ha lasciato un'impronta indelebile»
Su Zammù Multimedia il video dell'intervento del prof. Dario Palermo alla giornata commemorativa organizzata dall'Ateneo: «Il complesso di studi e di ricerche siciliane rimane pietra miliare nella conoscenza della Sicilia non greca grazie all'attività di un grande studioso».
 
Inanellati alla presenza degli studenti del corso di laurea in Scienze e tecnologie per l'ambiente ben 21 individui tra cui le specie Capinera, Occhiocotto, Pettirosso, Codirosso spazzacamino e Luì piccolo.

Si vota il 9 dicembre 2015 per sostituire il prof. Giuseppe Mulone per lo scorcio del quadriennio 2012-2016.
Il 13 e il 14 gennaio si voterà per eleggere un ricercatore dell'area 04 (Scienze della Terra), un professore di prima fascia dell'area 08 (Ingegneria Civile e Architettura) e uno di seconda fascia dell'area 07 (Scienze agrarie e veterinarie).

La startup catanese, i cui algoritmi sono stati realizzati nelle stanze dell'IPLab del dipartimento di Matematica e Informatica dell'Università di Catania, ha stabilito diversi contatti con potenziali partners internazionali.

bandi e borse di altre istituzioni
 
Bandi europei per la ricerca, nuove calls relative a Horizon 2020
L'Ufficio ricerca d'Ateneo ha pubblicato la nuova circolare relativa ai bandi europei per la ricerca nella quale segnala le calls della Commissione europea relative ai bandi: "Programma di Cooperazione europea nel campo ricerca scientifica e tecnologica (Cost) per programmi di ricerca nei settori "Biomedicina e scienze biologiche molecolari, Chimica, scienze e tecnologie molecolari, Scienze del sistema terrestre e gestione dell’ambiente, Prodotti alimentari e agricoltura, Foreste e relativi prodotti e servizi, Persone, società, cultura e salute, Tecnologie dell’informazione e della comunicazione, Materiali, fisica e nanoscienze e Trasporti e sviluppo urbano (scadenza il 9 febbraio 2016); "Programma Justice 2014-2020", per la promozione di uno spazio europeo di giustizia (scadenza il 6, 19 o il 29 gennaio 2016 a seconda delle calls); Programma "Rights, Equality and Citizenship 2014-2020" per la conoscenza e l'applicazione dei diritti delle persone (scadenza il 12 gennaio 2016).

Premio Sapio, posticipati al 7 dicembre i termini per la presentazione delle candidature

Sono stati posticipati i termini per la presentazione delle domande di partecipazione alla XV edizione del Premio Sapio. La proroga permette ai ricercatori italiani di presentare i propri contributi, anche interdisciplinari, finalizzati all’avanzamento della ricerca in campo tecnico-scientifico e socioeconomico, fino al 7 dicembre 2015. 

Workshop "Materiali nucleari nelle attività di ricerca non energetiche"
Mercoledì 25 novembre 2015, Università di Roma La Sapienza.

Corso in "Responsabilità penali del dipendente pubblico alla luce delle recenti riforme"
Roma, Fondazione Crui, 4 dicembre 2015.

Domande entro il 1° marzo 2016.