Newsletter n.38/2015


Il Codice afferma l’importanza di principi e valori quali la lealtà e la correttezza, anche nell’uso e nella gestione delle risorse, la trasparenza, la libertà accademica e la valorizzazione del merito; e ancora la responsabilità sociale e la protezione della salute e dell’ambiente. Vengono invece condannati e perseguiti, anche con specifiche sanzioni, fenomeni quali abusi e discriminazioni, nepotismo e favoritismi.

Francesco Basile riconfermato presidente della "Facoltà di Medicina"

Il docente riconfermato all'unanimità per il triennio 2015-2018.

Lezioni e musica: lo strano mix di Zammù TV
Il canale YouTube di Zammù TV ha superato la soglia di 600.000 visualizzazioni, raggiungendo così la prima posizione tra i canali ufficiali degli undici mega-atenei (le università con più di quarantamila iscritti). Rimane aperta "la competizione" nei confronti dei quattro atenei che hanno investito con maggiore continuità sulla produzione multimediale: Ca' Foscari, Università Cattolica del Sacro Cuore, LUISS e Bocconi (questi ultimi due fortemente polarizzati sulle campagne pubblicitarie per la promozione delle iscrizioni).
Le scelte editoriali della nostra web Tv d'Ateneo insistono sull'originalità della mescolanza tra la missione istituzionale, legata in primo luogo all'e-learning, e l'attenzione a promuovere la creatività studentesca in tutte le sue forme. Il prossimo trasferimento di Radio Zammù in Palazzo Sangiuliano, con l'allestimento di un nuovo studio radiofonico fruibile anche per riprese video, contribuirà a incrementare la collaborazione tra i due media, sperimentata di recente col lancio del format "Zammù Live Session" indirizzato a promuovere le migliori band giovanili.  Al vertice dei "dati di ascolto" di Zammù TV rimane tuttavia la didattica online. Come dimostra il successo di "2+2=?", le ventuno unità del ciclo di lezioni di matematica a cura dei professori Alfio Ragusa e Salvatore Giuffrida che hanno raggiunto 150.000 visualizzazioni. Guarda le ultime lezioni disponibili online.

 
Giovedì 5 e venerdì 6 novembre si terrà il convegno "Una lezione per il futuro", in ricordo dell'archeologo e docente dell'Università di Catania Vincenzo La Rosa, nel primo anniversario della sua scomparsa. La manifestazione, che si terrà tra Catania e Noto, prenderà il via giovedì 5 novembre alle 16, con la cerimonia di intitolazione al docente scomparso dell'aula magna di Palazzo Ingrassia (via Biblioteca 4), sede della sezione di Archeologia e Scienze dell'antichità del Disum
Scuola Superiore di Catania, la domanda per essere inseriti nella lista di potenziali tutor (quadriennio 2015-2019)
Possono partecipare docenti o ricercatori di ruolo dell’Università di Catania interessati ad assistere gli studenti della Scuola durante il loro percorso formativo.
Oltre 100 ricercatori e docenti provenienti da tutto il mondo si sono confrontati nei locali del Museo Diocesano nella sedicesima edizione del convegno "Acivs" (Advanced Concepts for Intelligent Vision Systems).
L'iniziativa, promossa dal presidente del Cinap Massimo Oliveri, ha rappresentato un momento di colloquio e di condivisione tra chi opera in prima linea per garantire l'integrazione all'interno dell'Ateneo e chi, nei singoli dipartimenti si fa garante delle pari opportunità. 
Circa 50 tra bambini e genitori hanno avuto l'occasione di osservare e fotografare i fossili direttamente negli strati sedimentari e di riconoscere diversi tipi di conchiglie e altri invertebrati marini.

La docente del dipartimento di Scienze politiche e sociali ha presentato l'ebook "Populismi contemporanei, XIX-XXI secolo", edito dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.
Il ricercatore del dipartimento di Chirurgia generale e Specialità medico-chirurgiche dell'Università di Catania premiato dall'American College of Surgeons come giovane accademico distintosi per curriculum e pubblicazioni.

Il docente, associato di Architettura tecnica nel dipartimento di Ingegneria civile e Architettura, terrà una serie di lezioni sul tema dell'Archeologia industriale.  
 

bandi e borse di altre istituzioni
E' online il nuovo bando “Miur - Daad Joint Mobility Program” per lo svolgimento di progetti congiunti, finalizzati essenzialmente a promuovere la mobilità scientifica, nonché il perfezionamento e la specializzazione dei giovani ricercatori ed accademici italiani e tedeschi, con l’intento di favorire in particolare la creazione di reti per la cooperazione interuniversitaria. Il programma è aperto ai progetti in tutti gli ambiti disciplinari e sono fortemente auspicabili quelli in vista di una candidatura in istituzioni nazionali, europee e internazionali che finanziano la ricerca. Le domande di partecipazione e le proposte devono essere presentate entro lunedì 16 novembre 2015.

"Introduzione e gestione COEP COAN Università"

Fondazione Crui e Co.In.Fo. organizzano un seminario sul nuovo sistema contabile delle Università. Primo appuntamento il 20 novembre nella sede della Fondazione Crui di Roma.

Domande entro il 31 gennaio 2016. Consulta la pagina dedicata.