Newsletter n.25/2016


Eloisa Bentivegna, ricercatrice del dipartimento di Fisica e Astronomia, firma - su  Phisical Review Letters - una simulazione matematica dell'Universo che rappresenta una vera e propria rivoluzione per lo studio su ampia scala degli effetti della gravità.
Bella davvero!
Gli edifici storici dell'Università di Catania sono stati presi a esempio da "Bella davvero", il programma di Radio 2 che ha dedicato la puntata del 26 giugno scorso alle più belle università italiane, soffermandosi in particolare sull'ex Monastero dei Benedettini, "talmente bello che vi si organizzano visite guidate con turisti che dunque si confondono tra gli studenti".

Università e rifugiati
Segnaliamo l'articolo di Giuseppe Novelli, vicepresidente della Crui e rettore dell'Università di Roma "Tor Vergata", dal titolo "Università e rifugiati. I corridoi culturali ed educativi della Conferenza dei Rettori italiani", pubblicato in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato su "Scuola 24", inserto del Sole 24 Ore.

Ph.D. Days 2016, il quarto incontro
Giovedì 30 giugno alle 16, nell'aula magna della Scuola Superiore di Catania, quarto incontro del ciclo dedicato a dottorandi e ricercatori. Previsti due seminari delle funzionarie del Cof Cristina Cascone ("Presentazione al mercato del lavoro e cenni sull’apprendistato di Alta Formazione e Ricerca") e Mariagrazia Scopazzo ("Pillole di assertività per una comunicazione efficace").
 
Mercoledì 29 giugno alle 15,30, nell'auditorium del Monastero dei Benedettini, convegno di avvio delle attività del Centro di documentazione, ricerca e studi sulla cultura del rischio" .

Perché Matematica e Informatica
Il viaggio di Zammù TV tra i dipartimenti e i corsi di laurea dell'Università di Catania fa tappa al Dmi.
 

La professoressa Maria Lo Duca, docente di Didattica dell'Italiano all'Università di Padova, parla di didattica della grammatica agli insegnanti delle scuole secondarie di 2° grado che hanno partecipato al corso di aggiornamento e formazione del progetto “Mat-Ita”.

Mario Alberghina nuovo presidente dell’Accademia Gioenia
Lo studioso, già ordinario di Biochimica all'Università di Catania, resterà in carica fino al 2019.

Vincenzo Greco nuovo membro della Academia Europaea
Il docente del dipartimento di Fisica e Astronomia entra a far parte dell'accademia che si occupa di consigliare e indirizzare la politica scientifica in Europa.

L’Università di Catania contribuisce al successo di Etna Comics 2016
Venti studenti del prof. Davide Bennato hanno curato la copertura sui social media della sesta edizione della fiera del fumetto, portando l’hashtag relativo alla manifestazione, che si è tenuta alle Ciminiere ai primi di giugno, a collocarsi quarto fra i temi più caldi di internet.

 

Pensiero computazionale nei licei, concluso il progetto Computer Science for High School at Catania

Premiati gli studenti vincitori del concorso per la migliore app per dispositivi mobili.

Agrigento ellenistico-romana, una giornata di studi
Giovedì 30 giugno, alle 9.30, alla casa Sanfilippo di Agrigento, un incontro promosso dal dipartimento di Scienze della Formazione. 
 

Studenti alla scoperta del mare dei Malavoglia
L'Isola Lachea, i Faraglioni e le Isole Ciclopi sono le bellezze naturalistiche al centro del corto "Mare Nostrum" realizzato dagli allievi della I Q dell'istituto "Parini" di Catania con il supporto tecnico della regista e videomaker Sonia Giardina. Grazie all'omonimo progetto di educazione ambientale, gli alunni sono stati protagonisti di speciali visite guidate curate dal Cutgana.

bandi e borse di altre istituzioni
 Il Ministero della Salute, visto il Programma nazionale della ricerca sanitaria 2014-2016, ha indetto un bando per invitare tutti gli operatori del Servizio Sanitario Nazionale (Ssn) alla presentazione di progetti di ricerca di durata triennale orientati alla produzione di nuove conoscenze - theory-enhancing e alla ricerca applicata - change-promoting. Per il presente bando sono previste 5 tipologie progettuali. Progetti Ordinari di Ricerca Finalizzata (Rf): progetti di ricerca, non rientranti nelle successive sezioni; Progetti Estero (Pe): progetti presentati da ricercatori italiani che prevedono la collaborazione con ricercatori di nazionalità italiana stabilmente residenti e operanti all'estero da almeno 3 anni; Progetti Cofinanziato (Pc): progetti presentati da ricercatori, appartenenti al Ssn, aventi un cofinanziamento privato garantito da aziende con attività in Italia, al fine di sviluppare idee o prodotti non ancora coperti da brevetto ovvero il cui brevetto è in proprietà del ricercatore del Ssn e/o del Destinatario Istituzionale o Istituzione che presenta il progetto; Progetti Ordinari presentati da Giovani ricercatori (Gr): progetti di ricerca presentati da ricercatori con età inferiore ai 40 anni alla data di scadenza del bando; Programmi di Rete (Net): hanno lo scopo di creare dei gruppi di ricerca e innovazione (Consorzi) per lo sviluppo di ricerche altamente innovative e caratterizzate dall'elevato impatto sul Servizio Sanitario Nazionale. La prima scadenza utile per l’accreditamento dei ricercatori come Principal Investigator e come Ricercatore collaboratore è fissata alle 12 del 5 luglio 2016. Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli Uffici dell’Area della Ricerca d'Ateneo ai numeri  095/4787407-420-412.

Fondazione Giovanni Armenise Harvard: bando per progetti di ricerca su temi legati alla biomedicina
La Fondazione Giovanni Armenise Harvard ha pubblicato un programma per giovani scienziati, brillanti e indipendenti, che vogliono portare avanti in Italia un progetto di ricerca su temi legati alla biomedicina.
Il programma “Career Development Award” mira a favorire la crescita professionale di ricercatori dalle grandi potenzialità, all’inizio della carriera, che dall’estero intendono spostarsi in Italia, in un istituto ospite dove condurre ricerca in modo indipendente. I settori disciplinari delle ricerche finanziate includono neuroscienze, botanica, biochimica, immunologia, biologia del cancro, proteomica e genetica, biologia sintetica. Il finanziamento, del valore di 200.000 dollari all’anno, per un periodo compreso tra i 3 e i 5 anni, è destinato a coprire i compensi del ricercatore e degli altri membri del team, nonché i costi per le apparecchiature e le infrastrutture di laboratorio. Il termine ultimo per la presentazione delle candidature è fissato al 15 luglio 2016.