Newsletter n.06/2017

Riparte l'Ateneo
Oggi pomeriggio tornerà a riunirsi il Senato Accademico della nostra Università, dopo la pausa elettorale. Tra i vari punti all’ordine del giorno, l’organo di governo procederà con la nomina della commissione che – ai sensi dell’art. 8 dello Statuto di Ateneo – dovrà verificare il possesso dei requisiti di comprovata competenza in campo gestionale o di comprovata esperienza professionale di elevato livello da parte dei candidati al Consiglio di Amministrazione.
Come avevo annunciato nel corso dei numerosi incontri tenuti in campagna elettorale, stiamo quindi procedendo rapidamente alla ricostituzione del Consiglio. Questo è il primo passo per dotare nuovamente l’Ateneo di una governance forte e legittimata, pronta ad affrontare le molteplici sfide che ci attendono per fare ripartire la nostra Università, coerentemente con il programma di governo che è stato indicato appena pochi giorni fa, a grande maggioranza, dalla comunità accademica, e che mi impegno ad attuare anche grazie al supporto del prorettore vicario, il professor Giancarlo Magnano San Lio.
Comunico, inoltre, di aver nominato la professoressa Alessandra Gentile, ordinario di Arboricoltura generale e coltivazioni arboree ed ex prorettore, quale mia delegata alla Ricerca, e confermato il professor Francesco Priolo, ordinario di Fisica della materia, alla Presidenza della Scuola Superiore di Catania, ringraziandoli sin da ora per la preziosa collaborazione che saranno in grado di assicurare, così come gli altri delegati che saranno nominati nei prossimi giorni.

Francesco Basile
 

Messaggio del Decano ai Docenti, al Personale tecnico-amministrativo e a tutti gli studenti dell’Università di Catania
Desidero inviare un sincero ringraziamento a tutto l’Ateneo per avermi sostenuto nel mio non facile compito di Decano di questa Università, ruolo che ho cercato di svolgere nel miglior modo possibile, tenuto conto della mia scarsa esperienza in ambito gestionale e amministrativo (tutta la mia vita accademica è stata dedicata soprattutto alla didattica e alla ricerca). Ancora non ne conosco il motivo, ma, per quel poco che sono riuscito a fare durante questo breve periodo, in molti mi avete dato delle calorose manifestazioni di stima che mi hanno veramente commosso. Un mio ringraziamento particolare va comunque al prof. Giacomo Pignataro, che mi è stato sempre vicino aiutandomi a risolvere situazioni di non facile soluzione, e a tutto lo staff del Rettorato che mi ha collaborato attivamente e, in particolar modo, la dott.ssa Laura Vagnoni che, con la sua professionalità ed efficienza, ma soprattutto con tanto garbo e pazienza nei miei confronti, mi è stata di valido aiuto nel portare avanti l’amministrazione del nostro Ateneo durante questo per me difficile periodo di vacatio fra i due rettori.  Mi sembra doveroso ringraziare anche il direttore generale dott. Federico Portoghese per la sua disponibilità e attenzione nei miei riguardi e per il suo senso di responsabilità istituzionale, come pure i numerosi dirigenti e tutto lo staff dei loro uffici per la loro efficienza e preparazione. Ritengo, infine, che un mio personale riconoscimento, unitamente a quello di tutta l’Università, per tutta l’attività svolta nell’espletamento delle procedure elettorali, debba essere rivolto a tutto l’Ufficio elettorale, soprattutto nella persona del dott. Armando Conti, del signor Vincenzo Ligresti e della signora Angela Catania che mi hanno collaborato in modo eccellente.
Dopo questi doverosi ringraziamenti, un mio augurio va a tutti i componenti di questa Università e in particolare agli studenti per le dimostrazioni di stima e affetto che hanno avuto nei miei riguardi. Tutti noi, docenti e personale tecnico-amministrativo, dobbiamo in ogni momento ricordarci che loro sono il nostro futuro e che l’Università esiste solo perché esistono gli studenti, che rappresentano la componente più importante, ma anche la più fragile e pertanto bisognosa della nostra massima attenzione.
Nonostante il periodo molto difficile attraversato per vari motivi dal nostro Ateneo, non dobbiamo scoraggiarci, ma andare avanti fiduciosi verso un futuro migliore. Io sono sicuro, come tutti quelli che lo hanno votato, che il nostro Magnifico Rettore prof. Francesco Basile farà il possibile per risollevare le sorti dell’Ateneo di Catania. Quindi affidiamoci a lui serenamente e senza remore, ricordandoci però che il rettore con le sue sole forze non può fare molto, ma con l’aiuto e il sostegno di tutti noi potrà raggiungere facilmente tutte le mete prefissate nel suo programma.
Chiudo augurando a tutto l’Ateneo un futuro migliore e soprattutto sereno, nella speranza che possa raggiungere a livello nazionale quelle posizioni di prestigio che merita. Un saluto di cuore a tutti, con la speranza di aver lasciato un buon ricordo di questa mia breve esperienza istituzionale.

Salvatore Brullo
 
La governance del farmaco tra sostenibilità ed efficienza
Alla Torre Biologica si è tenuta nei giorni scorsi la XVI Conferenza nazionale sulla Farmaceutica, promossa nell’ambito del master in "Discipline regolatorie del farmaco" dell’Università di Catania
 
Open Days 2017, i nuovi appuntamenti
Dopo gli incontri ai dipartimenti di Fisica e Astronomia, previste nuove giornate di orientamento alla scelta universitaria promosse dall’Università di Catania tramite il proprio Centro Orientamento e Formazione e dedicate ai ragazzi del 4° e 5° anno delle scuole superiori di secondo grado e ai diplomati. Venerdì 17 febbraio, a partire dalle 9.30, negli edifici 4 e 14 della Cittadella universitaria (via Santa Sofia 64), si terrà la giornata dedicata ai corsi di studio in Ingegneria afferenti dipartimenti di Ingegneria civile e Architettura e di Ingegneria elettrica, elettronica e Informatica; mercoledì 22 febbraio, alle 9, a Siracusa, si svolgerà l'Open Day della Struttura didattica speciale di Architettura; giovedì 23 febbraio si terrano le giornate dedicate ai dipartimenti di Scienze del Farmaco e di Scienze chimiche (Cittadella universitaria); Agricoltura Alimentazione e Ambiente (aula magna polo Bioscientifico, via Santa Sofia 100) e Scienze biologiche geologiche e ambientali​ (ex Conservatorio delle Vergini al Borgo, via Empedocle 58).
 
Fisica, dall'anno prossimo nuovo curriculum internazionale
Gli ammessi alla laurea magistrale potranno specializzarsi anche in Nuclear Phenomena and their Applications, iscriversi in una delle otto università europee consorziate e usufruire di una borsa di studio. Candidature fino al 28 febbraio 2017.
 
La sala studio annessa alla Biblioteca dei Benedettini è stata aperta in via sperimentale dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 19.30 e il venerdì dalle 8.30 alle 19. La sperimentazione durerà fino a maggio 2017.
 
Aspettando Famelab Catania
FameLab, competizione internazionale per giovani ricercatori scientifici con il talento della comunicazione, fa tappa a Catania. Il prossimo 2 marzo, al Centro Zo, si terranno le selezioni catanesi della gara aperta a scienziati, ricercatori e studenti che dovranno girare un video di tre minuti per comunicare al grande pubblico un argomento scientifico (guarda il video promozionale su Zammù Multimedia).
 
Lunedì 20 febbraio scadranno i termini per la presentazione delle domande di partecipazione ai master in "Esperto in Educazione sanitaria e Medicina narrativa" e "Formazione e aggiornamento all’insegnamento di Filosofia e Scienze umane".
 
Computer Vision, iscrizioni aperte alla summer school dell'IpLab
L'11a edizione della "International Computer Vision Summer School" si svolgerà a Sampieri, nel Ragusano, dal 9 al 15 luglio. Il tema dell'edizione 2017 è "From Representation to Action and Interaction". Candidature fino al 31 marzo.
 
"I miei studenti egiziani parlano in italiano"
Nel video del prof. Filippo Stanco si presentano i 22 studenti egiziani che hanno effettuato uno stage nell'ambito del Master internazionale in Conservation of Antique Photographs and Paper Heritage.
 
La docente, associata di Storia e Istituzioni dell’Africa al dipartimento di Scienze politiche e sociali resterà in carica fino al 2019, succedendo al prof. Federico Cresti.

Bandi e borse di altre istituzioni
 
Domande entro il 23 febbraio 2017.
 
"Generazione Italia", duemila giovani per riformare il Paese
La Fondazione Cultura Democratica lancia la call per selezionare universitari under 35 in grado di elaborare 10 proposte di innovazione legislativa. Candidature fino al 24 febbraio 2017.
 
Fino al 28 febbraio, sul sito del Ministero dell’Ambiente, è possibile rispondere alle domande di un articolato questionario, rivolto ai principali portatori d’interesse, sulla percezione degli impatti e delle vulnerabilità in materia di adattamento, oltre che sulle principali azioni per farvi fronte.
 
Cus Napoli, a maggio il terzo Trofeo Challenge Tennistico italiano
Possono partecipare docenti e personale tecnico-amministrativo di tutti gli Atenei. Iscrizioni entro il 24 maggio 2017.

Seguici su Facebook