Accordi per doppi titoli/ titoli congiunti

Sulla base di appositi Accordi le Università possono rilasciare doppi titoli o titoli congiuntamente con altre Università italiane e straniere. Il titolo “congiunto” o il “doppio” titolo, rappresentano l’esito di un corso di studio progettato in comune da due o più istituzioni universitarie e disciplinato da uno specifico Accordo di Collaborazione.  
L’accordo di collaborazione dà vita alla cooperazione fra  istituzioni universitarie di vari paesi, generando  programmi didattici integrati e comuni caratterizzati da una  assunzione di responsabilità da parte delle istituzioni universitarie coinvolte.

  • In particolare, dall’accordo discende la responsabilità  per: 
  • il piano didattico;
  • gli aspetti logistici e finanziari (modalità di selezione e mobilità degli studenti);
  • la tipologia dei titoli rilasciati. 

Gli studenti che intendono conseguire un master congiunto o con rilascio di doppio titolo, devono svolgere periodi di studio alternati nelle diverse sedi universitarie consorziate nelle modalità definite nell’Accordo. Per essere ammessi a un corso master occorre essere in possesso di Laurea triennale o di Laurea magistrale  o di altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo.
Al termine del percorso formativo viene rilasciato o un titolo unico dalle autorità accademiche delle istituzioni consorziate (titolo congiunto) o i titoli nazionali finali delle istituzioni consorziate (doppio titolo) con certificato tradotto in inglese che prevede il doppio percorso formativo seguito dallo studente.

Istituzione Master con rilascio di doppio titolo o titolo congiunto

L’iter che conduce all’istituzione di un master con rilascio di doppio titolo o titolo congiunto parte, dunque, dagli opportuni contatti che il docente e la sua struttura didattica di afferenza avvia con esponenti delle istituzioni universitarie con le quali ci si intende consorziare. 
Aspetti procedurali di istituzione:

  • costituzione del partenariato “consortium agreement” (accordo di collaborazione);
  • approvazione schema agreement dal consiglio di dipartimento (struttura didattica di afferenza del progetto master); 
  • approvazione schema agreement da parte degli organi di governo di Ateneo ;
  • sottoscrizione agreement da parte del rettore ;
  • compilazione del modulo della proposta (reperibile nel sito web d’ateneo o da richiedere a ufficio master);
  • parere positivo del nucleo di valutazione;
  • approvazione istituzione master da parte organi di governo di Ateneo;
  • decreto istitutivo del master.

 

Ultima modifica: 
06/12/2016 - 10:00